Quantcast

Maxi sequestro della Finanza: scoperte 60 bottiglie di alcol puro di contrabbando, scatta la denuncia

Falsi sia il contrassegno per le accise che l'etichettatura di un prodotto a uso alimentare. Il responsabile dovrà rispondere penalmente

alcol sequestrato

I finanzieri della compagnia della Guardia di Finanza di Termoli hanno sequestrato 60 bottiglie di alcol puro di contrabbando. Secondo quanto scoperto dalle Fiamme Gialle, anche grazie a pedinamenti e appostamenti, si trattava di bottiglie di alcool puro per uso alimentare, con purezza di 96°, che riportavano il falso contrassegno per le accise, la specifica imposta che grava sui prodotti alcolici pari a circa 9 euro per ogni litro anidro, nonché l’etichettatura commerciale contraffatta di un nodo distributore nazionale.

Il prodotto era in vendita anche senza la prevista documentazione fiscale e commerciale a ulteriore prova della provenienza illecita. Il responsabile è stato denunciato e dovrà risponderne è penalmente.

Sono diversi i sequestri di prodotti non a norma, operati delle Fiamme Gialle campobassane, a tutela del mercato e del consumatore, nelle ultime settimane. L’operazione delle scorse ore si inquadra, nel costante impegno del corpo a tutela dell’erario, dell’economia sana e delle imprese oneste, oltre che della salute e dei diritti dei consumatori.