Quantcast

Liceale termolese intubato, nuova conferma di Covid 19. Condizioni restano gravissime, oggi trasferimento al Cardarelli

Trasferito nel centro hub molisano per trattare il Covid 19 il 16enne di Termoli arrivato sabato sera in Pronto soccorso al San Timoteo con una grave crisi respiratoria. E' stato intubato immediatamente perchè rischiava la vita e non c'erano le condizioni per disporre il trasferimento. Stamattina è in leggero miglioramento, anche se le condizioni restano critiche. Il suo caso sta tenendo in forte apprensione il mondo sanitario locale.

Un miglioramento leggerissimo, che non basta a scongiurare le ipotesi più drammatiche ma è sufficiente a poter disporre in sicurezza il trasferimento in ambulanza a biocontenimento da Termoli a Campobasso. Oggi, in mattinata, il più giovane paziente con Covid 19 conclamato che il Molise abbia finora registrato sarà portato al Cardarelli, centro hub preposto a trattare casi di coronavirus. Qui, nel reparto di Rianimazione diretto dal dottor Romeo Flocco, approderà il suo caso, che sta tenendo in apprensione il mondo sanitario locale in considerazione dell’età del paziente. 

Lo studente liceale, residente a Termoli, ha contratto il virus che ha aggredito in modo violento il suo organismo determinando una gravissima infezione ai bronchi. La situazione clinica sarebbe precipitata in poche ore e in maniera drammatica. Arrivato in ospedale sabato sera con crisi respiratoria, è stato sottoposto a un test rapido che ha dato esito positivo mentre da altri esami persisteva il dubbio sulla malattia che innesca terribili polmoniti interstiziali. E’ stato subito intubato perchè le sue condizioni erano gravissime e non si poteva perdere tempo. Secondo i medici avrebbe avuto bisogno di un trattamento definito Ecmo, una circolazione extracorporea che si fa in casi rari, come nelle malattie polmonari che colpiscono l’interstizio – per esempio polmonite da influenza come h1n1 – alterazioni polmonari gravi oppure, appunto, Covid 19. Tuttavia sono pochi i centri che effettuano l’Ecmo e non c’erano nè il tempo nè le condizioni per poterlo trasferire in elicottero.

Ragazzino di 16 anni positivo in Terapia Intensiva al San Timoteo. E’ gravissimo

I dottori di Termoli hanno fatto tutto quanto era in loro potere per arrestare l’evoluzione dell’infezione ricorrendo all’unico sistema possibile, cioè la ventilazione meccanica. Stamattina una definitiva conferma che ha contratto il coronavirus è arrivata dal lavaggio bronchiale. I suoi valori sono critici, anche se appunto ha avuto un leggero miglioramento che rende consigliabile trasferirlo al Cardarelli, dove la Rianimazione è solo covid a differenza del San Timoteo di Termoli, dove peraltro dovrà essere effettuata una sanificazione globale dei reparti coinvolti.

Intanto ieri sera, sempre al Cardarelli di Campobasso, sono stati portati due ottantenni in condizioni molto gravi sempre da Termoli, dove i due pazienti sono stati visitati in prima battuta. Si tratta di una coppia: moglie e marito hanno entrambi preso il Covid e sono in condizioni molto serie.