Quantcast
Campobasso

Cardarelli ospedale covid, il Ministero avvia le verifiche dopo richiesta del sindaco

Il commissario alla sanità Angelo Giustini dovrà svolgere gli accertamenti richiesti da Roma dopo le tre richieste inoltrate dal sindaco di Campobasso alla luce delle criticità emerse nel nosocomio

Il commissario ad acta nominato dal Governo per la sanità molisana dovrà accertare le criticità emerse all’ospedale Cardarelli, l’unico presidio sanitario che cura malati covid e pazienti non covid, e poi inviare un’apposita relazione a Roma. E’ quanto si apprende nella nota che il Ministero della Salute ha recapito oggi – 7 dicembre – nel Municipio di Campobasso dove erano partite tre richieste di chiarimenti da parte del sindaco Roberto Gravina. Forse lo ricorderete: il primo cittadino del capoluogo aveva chiesto l’invio degli ispettori ministeriali per valutare se fossero rispettati i protocolli sanitari alla luce dell’alto numero di decessi tra i pazienti covid ricoverati in Malattie Intensive e in Terapia Intensiva.

Ospedale di Campobasso al collasso, sindaco scrive a Speranza e chiede gli ispettori ministeriali

Lo stesso reparto di Rianimazione, inoltre, è attualmente adibito unicamente ai malati che sviluppano la covid-19. Una situazione che, di fatto, costringe a trasferire gli altri pazienti negli altri ospedali della regione, come accaduto al padre del consigliere Alberto Tramontano che, dopo un arresto cardiaco, è stato portato in coma al Veneziale di Isernia.

Non solo: da settimane si parla della carenza di personale sanitario che all’interno del nosocomio del capoluogo si deve occupare dei pazienti e ormai allo stremo delle forze a causa dei turni massacranti.

Dunque, riferiscono oggi dal Municipio, il Ministero della Salute ha risposto ufficialmente alle tre richieste inviate nelle passate settimane (il 13 novembre, il 21 novembre e il 2 dicembre) dal sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, e nelle quali lo stesso primo cittadino del capoluogo di regione evidenziava la situazione critica al Cardarelli, centro Covid unico e Hub regionale, chiedendo, al contempo, una verifica da parte dello stesso Ministero circa l’organizzazione e le prestazioni che vi vengono erogate.

Angelo Giustini sanità consiglio-comunale-campobasso-sanita-160194

La nota del Ministero, inviata non solo al commissario Angelo Giustini ma per conoscenza anche alla sua vice Ida Grossi, prevede che il commissario stesso stili un’apposita relazione in merito, tenendo conto delle criticità sanitarie denunciate e riferite.

“La risposta del Ministero alle nostre sollecitazioni ufficiali ha di fatto contribuito per il momento a dare il via alle verifiche che lo stesso Commissario ad acta deve intraprendere e che speriamo siano un primo atto di presa in carico dell’accertamento della situazione critica che condiziona le attività all’ospedale Cardarelli”, ha dichiarato il sindaco Gravina. “Ci aspettiamo, innanzitutto, che la relazione del Commissario faccia da apripista ad una serie di accertamenti del Ministero che consentano di poter avere un quadro della situazione quanto più accurato e dettagliato possibile sull’organizzazione dell’ospedale, a garanzia della sicurezza di operatori sanitari e pazienti”.

leggi anche
Cardarelli veduta aerea
Il focus sull'emergenza
Operatori contagiati, posti esauriti, medici in apnea. Ospedali sotto scacco di Covid e ritardi, è il disastro
Pronto soccorso ospedale Cardarelli Campobasso
Disastro sanità
L’odissea di un paziente no Covid. “Mio padre trasferito in coma da Campobasso a Isernia. Curarsi in Molise è impossibile”
commenta