Arrestato in Molise pluripregiudicato siciliano: deve scontare 13 anni di carcere

La Polizia del capoluogo ha eseguito l’ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura Generale della Repubblica di Catania per un cumulo di condanne.

Si trovava in una comunità terapeutica della provincia di Campobasso: l’uomo, un pluripregiudicato di origine siciliana e residente a Roma ma di fatto domiciliato nella struttura, è stato arrestato dalla Polizia del capoluogo che ha eseguito l’ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura Generale della Repubblica di Catania per un cumulo di condanne.

L’uomo, gravato da numerosi precedenti penali, dovrà scontare più di 13 anni di reclusione, oltre a subire l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, l’interdizione legale e la sospensione dall’esercizio della potestà genitoriale per il periodo di durata della pena.

Il pluripregiudicato, che era stato già stato condannato per i reati di rapina in concorso, evasione, ricettazione, spaccio di sostanze stupefacenti e associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti con recidiva, aveva richiesto la sospensione della pena e l’accesso alla misura alternativa al carcere. Tuttavia, a seguito del rigetto dell’istanza da parte della Procura di Catania, gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione alla misura della carcerazione, traendo in arresto l’uomo ed associandolo presso la Casa Circondariale di Vasto (CH).