Quantcast
Il bollettino

29 dicembre – Altri 2 decessi, c’è anche una 50enne. Positività al 6%, sono quasi 200 i guariti

Due vittime anche oggi, una donna di 50 anni di Mirabello Sannitico ricoverata in Malattie Infettive e un'anziana di 92 anni ospite in una casa di riposo ad Isernia. I positivi sono oggi 44 su 733 tamponi (che sono tornati a salire di numero). Un nuovo ricovero e un dimesso. La buona notizia sono i 194 guariti

DUE DECESSI, MUOIONO COL COVID DUE DONNE. TOTALE A 191

Sono due, come ieri, le vittime in Molise affette da  Covid-19. Una è una donna di appena 50 anni, di Mirabello Sannitico, che era ricoverata nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli. L’altra è una donna 92enne originaria di Celenza Valfortore, spirata nella casa di riposo di Isernia in cui era ospite. Salgono così a 191, dall’inizio dell’epidemia, i decessi Covid in Molise.

TASSO DI POSITIVITA’ al 6%: 44 CONTAGI SU 733 TAMPONI

Tasso di positività oggi, 29 dicembre, in Molise al 6%. Ieri in Molise i contagi erano stati solo 9 ma su un numero inferiore di tamponi (257) e il tasso di positività era stato ancora più basso (pari a 3.5%).

Sono 44 le diagnosi di positività al nuovo coronavirus rilevate nella nostra regione sui 733 tamponi processati nelle ultime 24 ore. In doppia cifra c’è solo Campobasso dove oggi sono stati rilevati 12 positivi. Segue Termoli, con 7 contagi riscontrati dalle autorità sanitarie. Poi Isernia e Sant’Elia a Pianisi: tre i nuovi casi rilevati.
Due cittadini sono risultati positivi a Civitacampomarano.
Un solo caso è stato riscontrato invece a Belmonte del Sannio, Bojano, Campomarino, Fossalto, Guglionesi, Larino, Montaquila, Montenero di Bisaccia, Pietrabbondante, Pozzilli, Ripalimosani, San Giuliano del Sannio, Sant’Elena sannita, Sesto Campano, Torella del Sannio, Trivento e Venafro.

2 DEGENTI IN PIù IN RIANIMAZIONE. OGGI UN SOLO DIMESSO

Nelle ultime 24 ore si registra un nuovo ricovero nel reparto di Terapia Intensiva: si tratta di una persona di Sant’Elia a Pianisi. Purtroppo si sono aggravate le condizioni cliniche di un paziente di Petacciato che da Malattie Infettive è stato trasferito nel reparto salvavita. Invece è stato dimesso da Malattie Infettive un paziente di fuori regione, di Calvi Risorta.

In totale sono 53 i posti letto occupati nel reparto ordinario per il trattamento dei pazienti Covid mentre salgono a 10 quelli in Terapia Intensiva.

194 PERSONE SUPERANO IL VIRUS, 41 A CAMPOBASSO

E’ lungo l’elenco di persone che hanno sconfitto il nuovo coronavirus: l’incubo è finito per 194 molisani che si erano infettati. La maggior parte di questi è di Campobasso: 41. Nel bollettino diramato dall’Asrem compaiono anche 23 termolesi e 17 isernini che hanno superato il Sars-Cov-2. 8 le guarigioni a Venafro e Montaquila, 7 a Portocannone. Sono guariti 6 cittadini di Larino, 5 di Campomarino, Guglionesi, Pietracatella e Trivento.
Buone notizie anche a Castel del Giudice, Castelpetroso, Gambatesa, Petacciato, Ricci: 4 i guariti.
E ancora: 3 persone hanno superato il virus a Civitanova del Sannio e a Macchia d’Isernia.
Tirano un sospiro di sollievo anche 2 persone residenti in ciascuno dei seguenti centri: Carovilli, Castropignano, Cercemaggiore, Colle d’Anchise, Guardialfiera, Montenero di Bisaccia, Ripalimosani, Sant’Agapito, Sesto Campano.
Guarigioni si registrano anche a Bojano, Carpinone, Colletorto, Colli al Volturno, Ferrazzano, Macchiagodena, Montecilfone, Monteroduni, Pesche, Pietrabbondante, Sessano, Spinete e Ururi: in tutti questi centri una persona ha battuto il virus.

MALTEMPO FERMA I VACCINI, SLITTA CONSEGNA DI 975 DOSI A TERMOLI

Slitta per problemi di trasporto, legati al maltempo che sta flagellando l’Italia, la consegne di 975 dosi di vaccino anti covid a Termoli, dove c’è uno dei due centri di stoccaggio individuati in questa prima fase per la modalità di conservazione delle fiale. Un carico di circa 470 mila dosi è rimasto infatti bloccato a causa della neve e in diverse regioni è slittato l’arrivo del vaccino Pfizer.

Tra le città dove la consegna avverrà nei prossimi giorni c’è anche Termoli, come ha chiarito il direttore generale Oreste Florenzano oggi durante il tavolo covid regionale. Si è discusso anche dell’acquisto di altre 3 celle frigorifero per necessità future, considerando che l’unico (per ora) vaccino anti covid arrivato in Italia è soggetto a una scrupolosa conservazione a temperature di congelamento. Non ci sono al momento tempi di consegna certi per quanto riguarda l’arrivo del vaccino a Termoli, ma intanto la Asrem ha effettuato una ricognizione di tutti gli automezzi disponibili che verranno messi al servizio delle equipe vaccinali negli interventi sul territorio. Inoltre, come chiarito sempre oggi durante il tavolo covid, nei primi giorni di gennaio saranno operative anche le Usca di Agnone e Riccia.

I DATI NAZIONALI

Secondo il bollettino quotidiano del Ministero della Salute oggi in Italia sono emersi 11.212 nuovi contagi da coronavirus con 128.740 tamponi processati (tasso di positività sceso all’8.7%). Ieri erano state 8.585 le nuove positività al coronavirus a fronte di 68.681 tamponi e tasso di positività al 12.5%.

Nelle ultime 24 ore i decessi sono saliti a 659 (ieri 445): di questi 191 nel solo Veneto. I ricoverati in Terapia Intensiva calano di 16 unità (ieri -15) e scendono, dopo due giorni con segno più, di 270 unità (ieri +361) i ricoveri ordinari con Covid-19.

 

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.

commenta