Quantcast
Il bollettino

28 dicembre – 2 decessi, altra vittima del cluster di Petacciato. Tasso di positività al 3.5%

A distanza di poche ore c'è una nuova vittima del cluster di Petacciato. Si tratta di un uomo di 77 anni e oltre a lui in Malattie Infettive è morto un 80enne di Campomarino. I contagi odierni sono solo 9 su 257 tamponi. Ci sono poi 4 ricoveri ma anche 3 dimissioni. Ben 114 i guariti, tra cui spiccano i 22 di Termoli

MUORE UN 77ENNE DI PETACCIATO, E’ LO STESSO CLUSTER DELLA DONNA DECEDUTA IERI.

UNA VITTIMA ANCHE A CAMPOMARINO

Sono due i decessi rilevati nelle ultime 24 ore dalla Asrem: un 77enne residente a Petacciato e un 80enne di Campomarino. Complessivamente le vittime arrivano a 189 (186 secondo le autorità sanitarie, che non hanno aggiornato ancora il dato), un numero che, rapportato alle piccole cifre del piccolo Molise, fa impressione e restituisce una fotografia impietosa dei lutti che hanno “divorato” una generazione, facendo anche numerose eccezioni rispetto all’età media dei defunti con diversi decessi di persone giovani (la più giovane Angela, la 39enne di Campobasso che se n’è andata la domenica prima di Natale).

Sebbene in calo rispetto alle settimane precedenti, come abbiamo spiegato oggi nel consueto report settimanale, i morti legati al Covid continuano a esserci, a causare sofferenza e timori. La morte dell’uomo di Petacciato avvenuta oggi segue di una manciata di ore quella di una donna di 88 anni anche lei residente a Petacciato, dove si è sviluppato un cluster importante nella zona della marina. Qui sono una trentina le persone contagiate, e alcune sono in ospedale a dimostrazione che il covid non è affatto diventato più “benevolo” come qualcuno sta provando a suggerire. Al contrario: due decessi nello stesso focolaio sono un forte motivo di preoccupazione, che si aggiunge ai timori per la diffusione dei contagi nell’area di Petacciato Marina, dove sta andando avanti la ricostruzione della cosiddetta catena epidemiologica.

SOLO 9 I CONTAGI. TASSO DI POSITIVITA’ MOLTO BASSO: 3.5%

Appena 9 positivi su 257 tamponi, il che significa un tasso di positività molto basso, appena del 3.5% in Molise quest’oggi. I nuovi contagi sono localizzati ad Agnone (2) e poi a Campobasso, Castel del Giudice, Colli a Volturno, Ferrazzano, Isernia, Sant’Elia a Pianisi e Termoli.

RICOVERI SUPERIORI ALLE DIMISSIONI: 64 LE PERSONE IN OSPEDALE

Purtroppo nella giornata di oggi i ricoveri sono superiori ai dimessi. Sono infatti 4 le persone affette da Covid-19 che hanno avuto bisogno delle cure ospedaliere al Cardarelli e si trovano ora in Malattie Infettive. Due sono di Termoli, una di Campobasso e l’altra di Colli a Volturno.
Hanno lasciato l’ospedale tre pazienti: sono di Termoli, Oratino e Poggio Sannita. Stando al bollettino Asrem ci sono ora 64 ricoverati, 8 di questi in Terapia Intensiva.

ADDIO CORONAVIRUS PER 114 MOLISANI

Sfilza di guariti comunicati oggi dall’Asrem. Sono ben 114 le persone che possono dire di aver messo alle spalle il coronavirus. Ben 22 sono di Termoli, 13 di Isernia, 7 di Ripabottoni, 6 di Campobasso, 5 di Venafro, 4 di Miranda e Montecilfone, 3 di Baranello, Castelpetroso, Montaquila e Monteroduni.

I DATI NAZIONALI

Secondo il bollettino quotidiano del Ministero della Salute oggi in Italia sono emersi 8.585 nuovi contagi da coronavirus con 68.681 tamponi processati (tasso di positività al 12.5%). Ieri erano state 8.913 le nuove positività al coronavirus a fronte di 59.879 tamponi e tasso di positività al 14.9%.

Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 445 (ieri 298). I ricoverati in Terapia Intensiva calano di 15 unità (ieri -2) e salgono però di 361 unità (ieri +259) i ricoveri ordinari con Covid-19.

commenta