Quantcast

Virus a Montecilfone, positiva la moglie del sindaco. Manes negativo ma in isolamento

Di pochi minuti fa la comunicazione del primo cittadino di Montecilfone, Giorno Manes, relativa alla positività della sua consorte. Anche il sindaco si è sottoposto a tampone ma è risultato negativo. La famiglia tutta è in ogni caso in isolamento.

Nella comunità arbereshe sono pertanto 3 i casi acclarati di contagio. Da ricordare come le scuole siano state chiuse dallo scorso 3 novembre, proprio a seguito della prima positività riscontrata.

Così oggi Manes sul suo profilo facebook: “Solo tre giorni fa ricevevo notizia di un nostro concittadino positivo al covid (sottolineo a scanso di ulteriori equivoci un nostro concittadino solo attualmente non in sede). In tanti, come è giusto che sia, mi avete chiesto chiarimenti in merito e bene ora posso darveli. Il cluster purtroppo risulta essere consolidato, in quanto, seguito da tamponi di familiari, questi ultimi sono purtroppo risultati positivi (notizia di poche ore fa). Per quanto mi riguarda, appresa la notizia, come primo cittadino di questa Comunità, mi sono sentito subito in dovere nei vostri confronti e della mia famiglia, tanto che lo stesso giorno, accompagnato da mia moglie (persona a me in primis più vicina) ci siamo immediatamente  sottoposti a tampone. Bene ieri   l’esito del mio, sono negativo, e  poche ore fa l’esito del tampone di mia moglie. Di lei purtroppo non posso dire lo stesso. Risulta positiva anche se asintomatica. Per tale ragione siamo tutti in isolamento domiciliare. È mio dovere ribadire che il covid non è una vergogna, nessuno di noi è purtroppo immune, può colpire chiunque. Spero di cuore che il cluster non si allarghi e si chiuda presto senza arrecare danni a nessuno di noi. Ricordate: rispetto delle regole, no allarmismo. Insieme  e con l’aiuto di nostro Signore e con il buon senso civico e morale ce la faremo, ora più che mai uniti nel sostegno e nel conforto, per le famiglie che vivono sulla loro pelle il covid.

Ci aspettano giornate dure,  ma non dobbiamo cedere.

Un augurio di pronta guarigione a chi si trova a combattere con questo virus. Seguiranno aggiornamenti”.