Quantcast

Tampone rapido, convenzione tra Ordine degli avvocati e Gemelli Molise

Promuovere misure di prevenzione e controllo infettivologico mediante screening per la diagnosi del virus Covid-19 è questo l’obiettivo della convenzione stipulata oggi tra Celeste Condorelli, amministratrice delegata di Gemelli Molise e Giuseppe De Rubertis, Presidente dell’Ordine di Campobasso.

Gli avvocati del foro di  Campobasso avranno la possibilità di effettuare, su base volontaria, il cd. tampone rapido test SARS CoV-2 antigene ei test sierologici anticorpi totali (IgG + lgM) a condizioni particolarmente agevolate.

Al Gemelli Molise è stata creata un’area specifica dove è possibile eseguire questi particolari esami e anche le relative pratiche amministrative in piena sicurezza. Dall’ingresso della struttura, seguendo un percorso tracciato da una segnaletica orizzontale, si accede alla  zona riservata distinta e distante dagli altri ambienti ospedalieri. Il referto firmato digitalmente verrà inviato tramite email.

Al momento dell’accettazione sarà necessario esibire il tesserino di iscrizione in corso di validità.  La convenzione, estesa anche ai componenti del nucleo familiare, prevede condizioni agevolate anche per tutte le altre prestazioni erogate in regime solventi.

In caso di risultato “positivo” del test sierologico o del tampone rapido, l’iscritto e l’appartenente al nucleo familiare dovrà procedere – in osservanza delle indicazioni e prescrizioni adottate dalla Regione Molise – all’esecuzione di tampone molecolare naso/orofaringei (di seguito, anche “tamponi”).