Quantcast

Picchia l’ex compagna in un negozio dopo mesi di persecuzioni: arrestato 53enne

Un 53enne albanese residente in provincia di Campobasso è finito ai domiciliari. La vittima ha riportato una frattura, un trauma cranico e diverse contusioni

Più informazioni su

Ha perseguitato l’ex compagna arrivando persino a picchiarla all’interno di un negozio. È avvenuto venerdì scorso 6 novembre e il protagonista, un 53enne albanese da tempo residente in provincia di Campobasso, è stato arrestato nelle scorse ore dai militari della compagnia Carabinieri di Termoli che hanno eseguito una ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip della procura della Repubblica di Larino.

L’uomo deve rispondere delle accuse di atti persecutori e violenza privata nei confronti dell’ex compagna, una 32enne romena con la quale la relazione era terminata da tempo. La donna aveva già subito minacce e violenza verbale nei mesi scorsi e in particolare ad agosto 2020, ma la scorsa settimana c’è stato un episodio ancora più grave.

L’uomo, che aveva preso l’abitudine di pedinare la 32enne, nella giornata del 6 novembre l’ha seguita all’interno di un negozio di Termoli e l’ha prima aggredita verbalmente e poi l’ha picchiata con inaudita violenza, provocandole un trauma cranico, una contusione facciale e a una clavicola oltre alla frattura di un dito.

I carabinieri hanno quindi intensificato le indagini appurando anche lo stato di angoscia nel quale era precipitata la vittima, tanto da dover cambiare abitudini di vita.

In poco tempo i militari sono arrivati a trovare importanti elementi di prova a carico del 53enne. Il giudice per le indagini preliminari ha condiviso i risultati delle indagini emettendo quindi l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Più informazioni su