La serie D riparte il 6 dicembre dopo i contagi. Albalonga e Campobasso forse in campo il 29 novembre

Il Dipartimento Interregionale ha deciso che l’attività regolare riprenderà fra due domeniche, salvo ulteriori provvedimenti. Si ripartirà dalle gare della settima giornata che si sarebbe dovuta disputare l’8 novembre, ovvero: Campobasso-Notaresco, Montegiorgio-Vastogirardi e Olympia Agnonese-Recanatese. Il recupero con i laziali, invece, è destinato ad essere rinviato ancora vista la positività di molti calciatori rossoblù.

Campobasso, Vastogirardi e Olympia Agnonese dovrebbero (il condizionale è d’obbligo nel periodo pandemico, ndr) tornare in campo domenica 6 dicembre. Il Dipartimento Interregionale, infatti, ha stabilito per quella data la ripresa regolare del campionato dopo un mese di stop forzato per poter permettere il recupero del numero più alto possibile di match rinviati nelle settimane precedenti.

E si ripartirà dalla settima giornata, ovvero dalla stessa che si sarebbe dovuta disputare lo scorso 8 novembre. Tradotto, i Lupi affronteranno in casa il San Nicolò Notaresco, i gialloblù di Prosperi saranno impegnati sul campo del Montegiorgio mentre i granata se la vedranno in casa con la Recanatese. Un girone F, dunque, che salvo ulteriori provvedimenti si avvia pian piano a ritrovare una pseudo-normalità.

Bisogna aggiungere che è stata anche stabilita la data del recupero della partita tra l’Albalonga e il Campobasso, rinviata lo scorso 1 novembre: si dovrebbe disputare domenica 29 novembre, ma considerando che il gruppo rossoblù è alle prese con diversi calciatori positivi quasi sicuramente si dovrà rinviare di nuovo. E sarebbe la terza volta.

È chiaro che in tutto ciò dovrà palesarsi un protocollo serio e preciso che dia regole certe per rinvii e gare da disputare. Pare che la prossima possa essere la settimana decisiva in tal senso.