Quantcast

Gambatesa, bambino positivo al test rapido. Scuola dell’infanzia chiusa

Il sindaco di Gambatesa, Carmelina Genovese, ha disposto la chiusura della scuola dell’infanzia per via della positività al tampone rapido di un alunno.

L’ordinanza è la numero 29 di oggi 14 novembre e dispone la chiusura della scuola dal 16 al 27 novembre, “salvo proroghe”.

Una decisione motivata dal fatto che un medico di base ha comunicato l’esito positivo di un tampone rapido antigenico di un bambino frequentante la scuola in questione. Dunque, in attesa del risultato del tampone molecolare, il primo cittadino ha deciso, d’intesa col dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo del Fortore Ricchia-Sant’Elia, di sospendere le attività didattiche a titolo precauzionale.

Così la sindaca: “Ho appena ricevuto la comunicazione della positività, accertata tramite un tampone rapido antigenico, di un bambino frequentante la scuola dell’infanzia. Ho sentito la famiglia che mi ha rassicurato sulle condizioni di salute del piccolo. Pur dovendo attendere l’esito del tampone molecolare, ho ritenuto, a scopo precauzionale, di disporre la chiusura della scuola dell’infanzia.

In attesa degli ulteriori accertamenti sanitari, invito le famiglie ad adottare tutte le necessarie cautele, tenendo i bambini a casa e cercando, anche nell’ambito del contesto familiare, di ridurre nei limiti del possibile, i contatti con gli altri membri del nucleo familiare. Mi affido al senso di responsabilità di ciascuno, certa che ognuno farà la propria parte.

L’Amministrazione rimane a disposizione per ogni eventuale occorrenza, con l’auspicio che la vicenda si risolva celermente e senza il coinvolgimento di altri bambini.
Siamo vicini al piccolo che dovrà sottoporsi al tampone molecolare e alla sua famiglia, a cui va tutto il nostro affetto di comunità”, ha concluso la Genovese.