Ecco l’edizione 24 del calendario dei Misteri: ‘Scannett allert… Silenziosi ingegni’

Si rinnova l’appuntamento annuale con la pubblicazione di un calendario diventato un rito tradizionale per i campobassani. Sarà presentato online il 2 dicembre. I Teberino: “Quest’anno, con il calendario 2021, daremo l’opportunità a tutti, grazie alle foto inedite e mai realizzate prima, da Roberto de Rensis, di vedere gli Ingegni ‘nudi’ tra ferro, cuscini, cinte, bretelle e nastri. Inoltre, ci saranno le foto di ogni singolo caposquadra sopra il “proprio” Mistero, con pose inconsuete, uniche e anche simpatiche”.

Non poteva certo mancare, anche in periodo di covid. Sta per tornare l’ormai celeberrimo Calendario dei Misteri, diventato un oggetto da collezione per i campobassani. Siamo alla XXIV edizione, sempre realizzato dall’Associazione Misteri e Tradizioni di Campobasso.

Scannétt allért… Silenziosi ingegni’ sarà presentato online, con un breve video, sulla pagina facebook  ‘Museo dei Misteri di Campobasso’ (https://www.facebook.com/misterietradizioni/) mercoledì 2 dicembre alle ore 17.00. La data non è casuale perché ricorre l’anniversario dell’uscita notturna dei Misteri nel 2018 in occasione dei 300 anni dalla nascita di Paolo Saverio Di Zinno.

“Quando fece la sua comparsa timidamente nel panorama editoriale molisano forse nemmeno noi ci credevamo” ammettono dalla famiglia Teberino. “Una piccola idea, nata dal contributo di amici, liberamente, senza chiedere nessun finanziamento, trovò un’accoglienza tale da rendere tutti entusiasti. I Misteri sono il cuore e nel cuore dei campobassani. Da allora sono ben passati 24 anni: un traguardo importante che negli anni ha permesso alla pubblicazione di acquisire una grande dignità artistica e documentaristica”.

I numeri parlano di 96.000 copie distribuite negli anni, grazie alla mano di artisti, fotografi, pittori, fumettisti, caricaturisti che raccontano la storia di una tradizione dalle radici religiose profonde che oggi, attraverso l’attenta regia dell’Associazione Misteri e Tradizioni, sta ritrovando sempre più splendore e visibilità.

Scannétt allért, due parole nel dialetto campobassano che risuonano ogni anno a chi vive la processione dei Misteri. Quest’anno il silenzio ha sostituito il formicolio delle voci festanti, tutto è rimasto, in modo irreale, muto. Scannétt allért rivive nel cuore di ogni campobassano, un suono di allegra serenità, a significare che nulla si ferma e tutto, con fatica e con nuovi accorgimenti, deve ripartire.

Scannétt allért è il titolo del calendario 2021, ma per chi non lo sapesse è soprattutto il grido del caposquadra prima di far sollevare il Mistero dai portatori, seguito da uno, due e tre. “Quest’anno, con il calendario 2021, daremo l’opportunità a tutti, grazie alle foto inedite e mai realizzate prima, da Roberto de Rensis, di vedere gli Ingegni “nudi” tra ferro, cuscini, cinte, bretelle e nastri. Inoltre, ci saranno le foto di ogni singolo caposquadra sopra il “proprio” Mistero, con pose inconsuete, uniche e anche simpatiche”.

Insomma, un’occasione per ammirare l’arte del Di Zinno in tutte le sue forme, che durante la sfilata sono nascoste dai costumi, dalla scenografia o dai personaggi e un omaggio ai capisquadra che portano avanti la tradizione da generazioni. Ogni Mistero, inoltre, sarà accompagnato dai versi della poesia (poi anche musicata) di Michele Buldrini, ‘Le Musterie dé Campuasce’, che la figlia ha donato nel Corpus Domini del 2010 all’Associazione ed esposta al Museo, oltre ad una didascalia con il numero complessivo dei personaggi, il numero dei portatori, il peso senza personaggi e l’altezza dalla base.

Stampato in 4000 copie numerate, il calendario sarà disponibile su prenotazione tramite email   info@misterietradizioni.com, sulla pagina facebook  del Museo dei Misteri o al 3285556549. È possibile ritirarlo al Museo dei Misteri in via Trento 3 a Campobasso con un piccolo contributo di 3 euro, inoltre lo si potrà scaricare dal sito ufficiale dell’Associazione  www.misterietradizioni.com.

La famiglia Teberino tiene a ringraziare le ditte StampaMik, Studio House, Albanese Perforazioni, Di Biase Costruzioni, Mondolavoro, Iaverone,  Moligel, Generali Assicurazioni, Tirabasso, Centro Allarme Molise, Autopia, Caffè Camardo e Tappezzeria Di Tota,  che  con il loro contributo, hanno permesso la pubblicazione del Calendario dei Misteri 2021.