Quantcast

Sequestrata la villa distrutta dalle fiamme. Vigili del fuoco tornano in via delle Frasche: sarà chiusa al traffico

Sono in corso le indagini per accertare le cause del rogo che ha divorato l'antico immobile. Gli uomini del Niat, il Nucleo investigativo antincendio, del Comando provinciale di vigili del fuoco, hanno iniziato gli accertamenti per chiarire cosa abbia potuto causare il rogo: lo stabile di via delle Frasche era disabitato da tempo. Domani, 30 novembre, l'intervento sarà completato e la strada verrà chiusa al traffico.

Di chi è la mano che ieri sera ha appiccato il fuoco nell’antica villa Guacci di via delle Frasche a Campobasso? E perchè?

E’ quello che stanno cercando di capire gli investigatori: si cercano indizi ed elementi utili a capire cosa abbia scatenato il rogo. E sono in corso le indagini degli uomini del Niat, il Nucleo investigativo antincendio, del Comando provinciale di vigili del fuoco, che questa mattina (29 novembre) si sono recati di nuovo sul posto e hanno posto sotto sequestro non solo lo stabile costruito tra gli anni Venti e gli anni Trenta ma anche l’intera area verde che lo circonda. La villa apparteneva alla famiglia Guacci, titolari di uno dei pastifici più importanti del capoluogo e del Molise, ma era da tempo abbandonata.

Generico novembre 2020

Oggi è stata ripristinata anche la circolazione in via delle Frasche, chiusa a lungo ieri sera in una delle strade – via San Giovanni – più trafficate della città, essendo uno snodo fondamentale della viabilità del capoluogo, crocevia per raggiungere il centro città, il Terminal degli autobus, il popoloso quartiere San Giovanni e infine le contrade (Mascione ad esempio) e la Fondovalle del Tappino.

Domani, 30 novembre, sarà chiusa di nuovo per consentire ai pompieri di completare l’intervento, come annunciato dal sindaco di Campobasso Roberto Gravina: “Per consentire l’intervento dei mezzi dei vigili del fuoco in via delle Frasche, presso villa Guacci, dalle ore 9.30, si renderà necessario bloccare momentaneamente la circolazione nella zona per il tempo utile a portare a termine l’intervento previsto”.

Anche dal Comando provinciale di Campobasso del 115 hanno riferito che “al fine di consentire l’accesso agli automezzi dei vigili del fuoco, sarà necessaria la chiusura del tratto di via delle Frasche per il tratto tra l’intersezione con via San Giovanni e via Monte S. Michele dalle ore 9.30 alle ore 12.30″.

Ieri sera, durante le operazioni di spegnimento del rogo da parte dei vigili del fuoco, la circolazione è stata deviata su strade alternative dalla Polizia Municipale di Campobasso. Invece dalle palazzine vicine si seguiva con attenzione e un pizzico di apprensione i mezzi degli uomini del 115 al lavoro nell’antica villa circondata da diversi ettari di terreno: le fiamme, che hanno divorato i locali e una parte del tetto, erano ben visibili dalla strada e dalle abitazioni di via delle Frasche.

La puzza di bruciato, smorzata appena dalla pioggia, si può percepire anche questa mattina quando è stato possibile osservare i danni che il rogo ha prodotto.

Generico novembre 2020