Quantcast

Bojano, sarà costruita la rotatoria che collegherà alla ss 17. Il sindaco: “Opera attesa da decenni”

Da domani, 26 novembre, l'inizio del cantiere per la realizzazione dell'importante infrastruttura che consentirà di evitare gli incidenti stradali. Carmine Ruscetta: "Quest’opera - sottolinea il sindaco - ha un grande valore per la viabilità e la sicurezza di tutti gli automobilisti"

Aumentare la sicurezza degli automobilisti, alleggerire il traffico ed evitare gli incidenti mortali: consentirà di raggiungere questi tre obiettivi la rotatoria che collegherà la statale 17 e via Calderari all’ingresso di Bojano (lato nord). Ad annunciarlo in una nota inviata alla stampa il sindaco Carmine Ruscetta dopo un incontro con Anas e Regione Molise: “E’ una notizia importante per la viabilità delle strade che percorriamo quotidianamente. Si è concluso positivamente nella giornata di ieri un percorso che nell’ultimo mese ha visto impegnata l’amministrazione comunale insieme con Anas e la Regione Molise al progetto di realizzazione della rotatoria”.

Si tratta di un’opera attesa da decenni, spiega il primo cittadino, che esplicita l’importanza dell’infrastruttura viaria: “Oltre a migliorare lo scorrimento del traffico, consentirà un innesto in sicurezza sulla SS 17, specialmente in uscita direzione Isernia, evitando il pericolo di incrocio con i mezzi in transito sulla statale, elemento che purtroppo in passato ha causato incidenti stradali anche funesti. È un risultato importante ottenuto con impegno e spirito di concretezza”.

I lavori, che “non costituiranno alcun aggravio di spesa per le casse comunali perché sostenuti interamente a carico di Anas, avranno inizio immediato”, aggiunge Ruscetta.

I lavori inizieranno domani, 26 novembre, quando sarà apposta la segnaletica di cantiere per le relative limitazioni e modifiche al traffico stradale.

“Quest’opera – sottolinea il sindaco – ha un grande valore per la viabilità e la sicurezza di tutti gli automobilisti che percorrono il tratto di strada richiamato ed e ha un’importanza strategica anche per l’economia del nostro territorio che in previsione delle prossime concomitanti chiusure di alcuni passi ferroviari rischiava seriamente di essere pregiudicata.
Rivolgiamo un vivo ringraziamento ad Anas che sin dai primi incontri avuti nelle settimane scorse, si è dimostrata particolarmente sensibile alle istanze sollevate dalla Amministrazione Ruscetta e alle esigenze del territorio. Ringraziamo il Presidente della Regione Donato Toma e l’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Molise, Vincenzo Niro, che hanno supportato e sostenuto con efficacia l’Amministrazione comunale in questa richiesta.
Come già ribadito in campagna elettorale, la sicurezza stradale rappresenta un elemento imprescindibile e di prioritaria importanza per cui è necessario spendersi quotidianamente.
Questo risultato rappresenta solo il punto di partenza, ed un fattore di stimolo ulteriore, di un programma generale di rinnovamento, efficientamento e sviluppo che riguarderà nel prossimo futuro l’intera viabilità comunale”.