Quantcast

19 novembre – 139 casi con record di tamponi. Oggi due decessi in ospedale ma anche 12 dimessi

Il bollettino Asrem odierno riporta 139 nuovi contagi a fronte però di quasi 1300 tamponi. Purtroppo si sono registrate due vittime, una in Malattie Infettive e una in Rianimazione. Oggi il dato dei ricoveri è sorprendente: ci sono 2 ospedalizzazioni ma ben 12 dimissioni. E sono 153 i guariti dall'infezione

Sono due le vittime del Covid-19 oggi in Molise. I nuovi casi sono 139 su 1297 tamponi (ieri 156 su 1037). Il tasso di positività, che ieri era salito al 15%, oggi è al 10,7%. Le ospedalizzazioni sono 2 ma in Malattie Infettive ci sono stati anche 12 pazienti dimessi. Tanti i guariti, 153. Attualmente nella nostra regione ci sono 2216 persone positive.

DUE DECESSI OGGI, LE VITTIME SONO 86

Sono due le persone malate di Covid-19 decedute oggi all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Non c’è infatti soltanto il medico diabetologo di Agnone che era ricoverato in Terapia Intensiva e che ha perso la vita stamane.
Purtroppo il bollettino ufficiale dell’Asrem riporta anche la notizia del decesso di una 93enne di San Polo Matese che era ricoverata nel reparto di Malattie Infettive. Salgono quindi a 86 le persone morte in Molise per le conseguenze del Covid-19.

Muore in Rianimazione diabetologo di Agnone, cordoglio in paese. Non ce l’ha fatta anziana di San Polo: 86 vittime in Molise

I POSITIVI COMUNE PER COMUNE – GUARDA IL PDF

Elenco positivi 19 novembre per comune

139 NUOVI CASI MA QUASI 1300 TAMPONI: SCENDE IL TASSO DI POSITIVITà

Il tasso di positività che mette in rapporto i casi emersi con il numero di test effettuati è oggi inferiore all’11%, mentre ieri era al 15%. Oggi è stato record di tamponi: l’Asrem ne ha processati ben 1297. Il comune con più nuovi contagi è Termoli (+23) seguito dal capoluogo Campobasso (+16). 9 casi ad Isernia e Larino, 7 a Portocannone e Sesto Campano, 6 a San Martino in Pensilis e Venafro. E poi 5 casi a Trivento, 4 invece a Campomarino, Colle d’Anchise, Ferrazzano. 3 casi a Mirabello Sannitico e 2 rispettivamente a Bojano, Campodipietra, Carovilli, Castropignano, Montecilfone, Petacciato, San Polo Matese e Ururi. Infine altri centri registrano un unico nuovo caso di positività.

12 DIMESSI IN UN GIORNO, DUE NUOVI RICOVERI

Giornata molto positiva sul fronte ospedaliero. Per la prima volta dopo molto tempo infatti il numero delle persone dimesse supera di gran lunga quello dei pazienti appena ricoverati.
Sono infatti 12 le persone che tornano a casa dopo un periodo trascorso nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli. Si tratta di due persone di Campobasso, 2 di Castelpetroso, una ciascuna per Pietrabbondante, Petacciato, Isernia, Montecilfone, Termoli, Bojano, Montaquila e Cavi Risorta (provincia di Caserta).
In compenso ci sono due nuovi ricoveri in Malattie Infettive: i pazienti arrivano da Campobasso e Casalciprano. Infine un paziente di Isernia è stato trasferito dalla divisione di Infettive alla Terapia Intensiva.

Attualmente dunque ci sono 60 pazienti ricoverati al Cardarelli per Covid-19: di questi 52 sono in Infettive e 8 in Terapia Intensiva.

BOOM DI GUARITI: SONO 153

Anche oggi si registrano moltissimi guariti dall’infezione da Sars-Cov-2. Dall’inizio dell’epidemia sono stati 1357 (su un totale di 3659 contagi accertati) e solo oggi sono 153. I centri con i numeri più alti sono Isernia (24), Campobasso (20), Termoli (14), Bojano (11), Vinchiaturo (7), Venafro e Riccia (4). A seguire tanti altri.

POTENZIAMENTO TERAPIE INTENSIVE IN MOLISE

Ieri, in occasione del Question Time alla Camera, il Ministro per i rapporti con il Parlamento Federico D’Incà – rispondendo all’interrogazione rivolta al ministro della Salute da parte del deputato Antonio Federico sulle iniziative volte al superamento delle criticità del Sistema Sanitario in Molise – ha affermato che il Ministero della Salute ha approvato il piano di potenziamento dell’offerta ospedaliera della regione Molise. Il piano ha previsto un aumento di 14 posti letto in terapia intensiva. Incremento che si aggiunge ai 30 già presenti per un totale di 44 posti letto regionali.

I DATI NAZIONALI

Secondo il bollettino quotidiano del Ministero della Salute, sul territorio nazionale sono stati rilevati 36.176 nuovi casi di coronavirus, a fronte di 250.186 tamponi (circa 15mila più di ieri). Le vittime registrate quest’oggi sono state ben 653, mentre ieri erano stati 753. Da segnalare +42 nuovi ricoveri in Terapia Intensiva e +106 ricoveri ordinari in più. Si consolida dunque il trend in discesa delle ospedalizzazioni. Il tasso di positività è al 14,4%, mentre ieri era al 14,6%.

Guardando al giorno precedente, in Italia c’erano stati 34.283 nuovi casi di Sars-Cov-2 con 234.834 tamponi processati. Ieri c’erano stati +430 ricoveri e +58 persone in Terapia Intensiva.