Quantcast

Via dal Molise gli ultimi tunisini arrivati a luglio: guariti dal coronavirus, ora saranno rimpatriati

Sono stati trasferiti in Puglia in attesa del rimpatrio gli ultimi tunisini che si trovavano in Molise dopo essere stati trasferiti da Lampedusa a fine luglio ed erano poi risultati positivi al coronavirus.

Lo rende noto la Polizia di Stato di Campobasso che ha provveduto nei giorni scorsi a trasferire al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari gli ultimi stranieri di nazionalità tunisina cha dallo scorso 31 luglio erano giunti in provincia di Campobasso provenienti da Lampedusa.

Inizialmente erano stati sistemati allo Sweet Dreams di Campomarino, ma la situazione era velocemente sfuggita di mano, viste le numerosissimi fughe dei profughi e alcuni casi di covid-19.

Dopo la chiusura del centro e il contestuale trasferimento in una struttura di Campolieto, gli ultimi positivi hanno terminato il loro periodo di isolamento e dovrebbero rientrare in Tunisia.

Una volta accertata la definitiva guarigione, non avendo titolo per la permanenza in Italia, nei loro confronti è stato adottato un provvedimento di espulsione e disposto l’accompagnamento al Centro di Permanenza per il Rimpatrio del capoluogo pugliese per il successivo rimpatrio nel Paese di origine.