Turismo boom a settembre: presenze su del 21% a Termoli

Le presenze complessive sono +20,9% (rispetto allo stesso mese dell'anno precedente), ovvero pari a 18.684 turisti. La permanenza media è di 3 giorni e mezzo (3,68)

Un settembre di successo per il turismo sulla principale località della costa molisana. L’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli ha reso noti i dati turistici del mese di settembre nella cittadina adriatica con riferimento alle strutture alberghiere ed extralberghiere (B&B, case vacanza, residence). Le presenze complessive tra italiani e stranieri, alberghi e non, sono attestate sul +20,9%, pari a 18.684 turisti.

termoli mare borgo

La permanenza media dei viaggiatori nella città adriatica è stata di 3,68 giorni. Le presenze totali di viaggiatori italiani sono attestate su 17.037 mentre quelle degli stranieri su 5.873. Nelle strutture extralberghiere invece gli arrivi hanno raggiunto il +33,7% rispetto al 2019, le presenze +48,3% sempre rispetto a settembre dell’anno prima. Se si considerano solo i turisti italiani, l’incremento è di +49,5% negli arrivi e +60,4% nelle presenze.

Quanto agli alberghi, questi hanno ottenuto il -23,9% negli arrivi mentre le presenze hanno registrato un “trend” positivo, il +7,9%. A pesare in negativo sul dato, la riduzione di turisti stranieri dovuta al Covid-19 che ha registrato nelle presenze un -11,8%. “Il mese di settembre a Termoli è andato molto bene considerando l’emergenza sanitaria da Covid-19 tuttora in corso” il commento del Commissario straordinario dell’Aast, Remo Di Giandomenico.

 

Più informazioni su