Schianto sulla SS 16: martedì i funerali di Sara, la ragazza che voleva diventare capitano di una nave

Si terranno martedì 20 ottobre nel Duomo di Termoli i funerali di Sara Favia, la 17enne vittima di un tragico incidente stradale sulla Statale 16, nei pressi di San Salvo, mentre era in auto con tre suoi amici sabato sera. Il saluto commosso della "sua" scuola

Più informazioni su

Martedì pomeriggio Termoli darà l’ultimo saluto a Sara Anna Favia, la 17enne che sabato sera ha perso la vita in un terribile schianto sulla Statale 16 nei pressi di San Salvo, poco prima delle 21.

I funerali si terranno martedì 20 ottobre alle 16 nella Basilica Cattedrale di piazza Duomo, partendo dall’Ospedale S. Pio di Vasto dove attualmente si trova la salma della giovane ragazza. La Camera Ardente sarà allestita presso l’Ospedale Di Vasto dalle 10 di domani. Dopo la prima ispezione cadaverica, la Procura ha dato il nulla osta alla sepoltura, non prevedendo l’esame autoptico perchè non ritenendolo necessario.

Al vuoto incolmabile dei familiari – la madre Michela, il padre Michele, il fratello Matteo e tutti i parenti – si aggiunge quello dei tanti amici e compagni di scuola. La giovane Sara frequentava l’Istituto Nautico ‘Tiberio’ di Termoli ed era un’appassionata di canto, tanto da aver fatto parte per diversi anni del Coro dell’associazione Punto di valore. Ed è proprio dalla sua scuola che giunge un messaggio intriso di affetto e dolore per quella che è e sarà una perdita inestimabile.

“Non ci sono parole quando una giovane vita viene spezzata, quando negli occhi e nel cuore abbiamo ancora Sara, il suo viso, la freschezza dei suoi anni. Chi l’ha conosciuta sa con quanto entusiasmo Sara andasse incontro alla vita. Il suo sogno… diventare capitano di una nave. E ci sarebbe riuscita… Sara. Minuta ma forte, ancora ragazza, ma con una maturità e una determinazione quasi da adulta. Sapeva essere amica dei suoi compagni, ma anche gestire le relazioni con il mondo dei grandi.

Abbiamo avuto la fortuna di conoscerti e non ti dimenticheremo. Nel nostro cuore rimarranno sempre il tuo sorriso e il tuo dolce viso. Le nostre preghiere ti accompagneranno sempre. Speriamo che possano rendere più lieve questo tuo ultimo viaggio e dare un po’ di conforto ai tuoi cari. Un abbraccio dalla ‘tua’ scuola”.

Schianto sulla Statale 16, Panda contro un pilastro: muore una 17enne di Termoli, altri 3 giovani feriti

Più informazioni su