Ruba Suv e scappa sulla SS16 col Jammer in auto ma viene acciuffato: 24enne in carcere

I carabinieri di Termoli hanno arrestato un 24enne di San Severo colto in flagranza di reato per furto di un’auto a Campomarino. Il fatto è avvenuto nella notte appena trascorsa in pieno centro abitato. Durante un servizio perlustrativo del territorio infatti, i Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Termoli hanno notato a Campomarino due auto sospette che alla vista della pattuglia sono scappate a forte velocità.

Ne è nato un inseguimento sulla statale 16 durato circa 4 km, quando i Carabinieri sono riusciti a fermare una delle due vetture mentre l’altra ha fatto perdere le proprie tracce, nonostante i tentativi di ricerca andati avanti anche con la collaborazione dell’Arma di San Severo.

Una volta fermato, il 24enne ha provato a fuggire ma è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblici ufficiali ed è ora rinchiuso nel carcere di Vasto a disposizione del giudice.

I successivi accertamenti da parte dei Carabinieri sull’auto un Suv di grossa cilindrata hanno portato a scoprire che la macchina era stata rubata poco prima nel centro di Vasto. Una prima ispezione visiva e la successiva perquisizione all’interno del veicolo hanno fatto emergere che la macchina era stata danneggiata sul finestrino lato guida che risulta spaccato, e aveva evidenti segni di manomissione e forzatura dello sportello anteriore sinistro.

All’interno dell’abitacolo è stato rinvenuto anche il cosiddetto Jammer (foto), ancora perfettamente acceso e funzionante. Si tratta di uno strumento solitamente utilizzato dai ladri di macchine per inibire l’utilizzo di apparecchi telefonici e apparati radio, quindi sia il geolocalizzatore presente su molte macchine di ultima generazione, sia le normali radio utilizzate dalle forze dell’ordine per comunicare. Questo chiaramente per favorire la fuga e non essere scoperti.

Ma al 24enne è andata male, mentre l’auto dopo gli opportuni accertamenti del caso è stata restituita al legittimo proprietario.