Le rubriche di Primonumero.it - In Box

Ricordi di quel tragico 31 ottobre del 2002

Di Aldo Ciccone – ex Capo Reparto Vigili del Fuoco di Termoli

Quante storie ho sentito e vissuto accompagnando le persone a deporre dei fiori e dire una preghiera sui resti della scuola crollata. Pochi giorni dopo la tragedia vedevo tante persone, spesso con dei fiori in mano, ferme davanti all’ingresso del paese. Chiesi come mai… ed il collega Vigile del Fuoco, addetto agli ingressi in zona rossa, mi disse che volevano andare a pregare e deporre dei fiori per i bimbi della alla scuola ma che non era possibile perché si stavano effettuando varie operazioni di messa in sicurezza. Pensai allora di utilizzare la pausa lavori per il pranzo, restando lì per accompagnare in sicurezza le persone.

Durante il tragitto, ogni persona mi raccontava del figlio, del nipote, del cugino, del bimbo che vedeva tutti i giorni passare davanti casa felice di andare a scuola. Mi immedesimavo nei loro momenti di vita vissuta pensando che anche io avevo una figlia del ’96 che era a scuola a Termoli negli stessi tragici momenti.

Sono stato fortunato ad aver ascoltato le toccanti e splendide storie, che ormai fanno parte di me e che non dimenticherò mai, di tutte quelle persone ferite negli affetti più cari, e nello stesso tempo contento di aver dato la possibilità di deporre un semplice fiore e di dire una preghiera per i bimbi e la maestra, diventati stupendi angeli nel cielo.