Quasi 500 test sierologici e 3 positivi: giovani mamme e figli, grande adesione a Termoli per lo screening in piazza

Grande risposta in Basso Molise per l'ultima tappa dell'iniziativa 'Movida Covid Free', voluta dall'Asrem e che precedentemente ha toccato anche Campobasso ed Isernia

498 test su 500 disponibili. Più di così non si poteva (quasi) fare a Termoli dove i giovani hanno aderito in massa allo screening dei test sierologici voluto dall’Asrem per la popolazione giovanile. I quasi 500 test effettuati nella serata di ieri 3 ottobre hanno rilevato tre positività. Tre giovani (tra i 16 e i 35 anni) cui verrà a stretto giro effettuato il tampone molecolare per rilevare l’eventuale infezione al Sars-CoV-2.

Così, dopo Campobasso (2 settimane fa) e Isernia (sabato scorso) è stata la volta della cittadina adriatica per l’iniziativa Movida Covid Free, programma di screening rivolto ai giovani. E Termoli ha risposto decisamente bene, ‘battendo’ quanto a numeri i due capoluoghi molisani. Se a Campobasso, infatti, lo scorso 19 settembre erano stati in 432 a sottoporsi al test pungidito, e a Isernia il 26 settembre erano stati in 248, ora arrivano i 498 test di Termoli che, considerato che il kit fornito dall’Asrem ne aveva a disposizione 500, rappresenta un risultato notevole.

Movida covid free, piazza piena a Termoli per i test sierologici. Coda di giovani sul Corso

Ci sono però tre casi di positività – in media uno ogni 166 test – appurati dal test che rivela la presenza di anticorpi IgM ed IgG nel sangue tra i ragazzi e le ragazze termolesi, su cui ora andrà effettuato il secondo step di controlli per rilevare l’eventuale infezione. Il test sierologico difatti non sostituisce il test molecolare e non diagnostica – come fa invece quest’ultimo – l’infezione da nuovo coronavirus. La positività agli anticorpi IgM – lo ricordiamo – indica un probabile contagio in fase acuta, perché trattasi della prima risposta immunitaria che il nostro corpo mette in atto in caso di infezione. Invece gli anticorpi IgG indicano un probabile contagio pregresso.

A Campobasso, su 432 test, erano stati rilevati due casi di positività ma il successivo tampone sui due ragazzi aveva dato esito negativo. A Isernia invece i 248 test avevano dato tutti esito negativo. A breve verranno effettuati i tamponi sui tre casi individuati a Termoli.

Movida covid free test sierologici termoli

Si diceva di una risposta massiccia alla serata di screening gratuito. Nonostante l’alto numero di partecipanti le operazioni sono state piuttosto rapide tanto che, prima delle 22 (lo screening era dalle 19 alle 23), si sono concluse. Tanti i volontari che hanno dato supporto alla causa. Presenti le associazioni Misericordia, Sae 112, Valtrigno Molise oltre agli infermieri Cives e alla Protezione Civile.

In attesa per fare il test c’erano dai più giovani (accompagnati da un genitore) ai 35enni. “Compio 36 anni tra tre mesi, ma spero me lo facciano fare lo stesso”. Si è vista anche una giovane ragazza al nono mese di gravidanza. “Non so se me la sento di fare tutta questa fila, magari passo più tardi quando sarà diminuita. D’altronde fra due settimane partorirò e quindi me lo faranno in ospedale”. Sì, perché oltre ai giovani ‘figli’ c’erano anche giovani ‘genitori’. “Ho trenta anni e un bambino. Lo faccio anche per lui”.