Quasi 50 nuovi contagi al giorno, in netta crescita i ricoveri: la settimana nera del Molise sotto attacco Covid

Una settimana fa gli attualmente positivi erano 399, i ricoverati 12 e nessuno in Terapia Intensiva. Oggi invece ci sono 647 persone positive (+248 in 7 giorni), i decessi sono saliti a 28 (ce ne sono stati 2 in settimana) mentre i ricoveri sono 22 (+10, compresi i +3 in Rianimazione).

La tendenza all’aumento di casi positivi in Italia è chiarissima ormai da settimane. Il Molise non fa eccezione, e dopo una prima fase di apparente contenimento dei contagi i numeri hanno iniziato a restituire una fotografia pienamente allineata col resto del Paese. Anzi, oggi 25 ottobre, nella domenica che chiude una settimana segnata da una crescita esponenziale, le cifre percentualmente sono peggiori rispetto alla media nazionale. In Molise su 549 tamponi effettuati ci sono 101 positivi: un positivo ogni 5,4 tamponi. In Italia, sempre oggi, ci sono 21.273 positivi su 161.880 tamponi, cioè un positivo ogni 7,6 tamponi.

Non è sufficiente certo un giorno, comunque, per dare indicazioni su come si stia muovendo il virus dalle nostre parti. Quello che però sappiamo, con decisa evidenza scientifica, è che il numero di corregionali entrati a contatto col virus Sars-Cov-2 è in aumento. Sicuramente un ruolo non trascurabile lo esercita il cosiddetto sistema di tracciamento, cioè lo screening con tampone oro-faringeo (finora il sistema più affidabile) che non prende in considerazione, come accadeva all’inizio della pandemia, le persone sintomatiche ma si sviluppa all’interno di contatti a rischio e in cluster già individuati. Significa, tradotto in parole semplici, che i tamponi non vengono fatti a casaccio ma in maniera mirata, e che le persone sottoposte a tampone hanno molte più probabilità di risultare positive perché hanno avuto contatti diretti con persone a loro volta positive.

IN 7 GIORNI PIÚ POSITIVI CON MENO TAMPONI – Ecco comunque le cifre di una settimana (19-25 ottobre) che offrono una panoramica significativa sull’epidemia in Molise. Lunedì i nuovi casi sono stati 26, martedì 21, mercoledì 28, giovedì sono raddoppiati rispetto al giorno precedente diventando 56, poi 66 venerdì, sabato 27, domenica sono balzati a 101. Il totale è di 325 e la media è di 46,4 nuovi contagi al giorno. La media la settimana precedente era di 35,5 contagi al giorno, quella prima ancora era di poco inferiore a 10 contagi giornalieri.

Per quanto concerne i tamponi sono stati 719 lunedì, 764 martedì, 684 mercoledì, 577 giovedì, 698 venerdì, 501 sabato e infine oggi domenica 549. Il totale è di 4.492, per una media giornaliera di poco più che 641 tamponi al giorno. La scorsa settimana la media era stata più alta ovvero di circa 715 test al dì.

I DECESSI E LE OSPEDALIZZAZIONI – Sempre guardando a quanto accaduto in una settimana, domenica 18 ottobre – sette giorni fa – i tamponi positivi ammontavano complessivamente a 994 e gli allora attualmente positivi a 399. I ricoveri invece erano 12, di cui nessuno in Terapia Intensiva. Mentre i decessi erano fermi a quota 26 e i guariti a 569.

Oggi invece ci sono 1319 tamponi positivi totali, ben 647 sono le persone attualmente positive (dunque +248 in 7 giorni). I decessi sono saliti a 28 (ce ne sono stati due in settimana) mentre i ricoveri sono ora 22 (+10), di cui +3 in Rianimazione. I guariti oggi sono complessivamente 644 (+75 in sette giorni).