Impiegato positivo al covid, chiuso l’ufficio del Giudice di pace di Campobasso

Un dipendente che lavora negli uffici del Giudice di pace di Campobasso, è risultato positivo al covid 19.

La notizia è stata diffusa nel pomeriggio del 22 ottobre e dunque subito ci si è allertati per adottare i necessari provvedimenti per impedire l’ulteriore diffusione del contagio.

L’impiegato il 20 ottobre è stato a contatto con il personale in servizio presso la sede di via Crispi dunque da qui la scelta del presidente del Tribunale di Campobasso coordinatore dell’ufficio, Salvatore Casiello, d’accordo con le autorità sanitarie, di chiudere la struttura “a far data dal 23 ottobre”. 

Si procederà per la giornata agli interventi di sanificazione ma chiaramente saranno sottoposti a tampone tutti i colleghi che con l’operatore hanno avuto un contatto diretto. La chiusura potrebbe dunque continuare fino alle risultanze degli esami che saranno condotti sui contatti con l’impiegato che nel frattempo si trova in quarantena nel suo domicilio.