Covid, situazione diventa più critica anche in ospedale: muore una paziente di Campomarino, aveva 86 anni

Oggi il decesso della donna, ricoverata in condizioni molto gravi nel reparto di Infettive del Cardarelli. Aveva un quadro clinico complesso e ha perso la battaglia contro la terribile polmonite che causa il virus di Sars Cov 2. E' la 28esima vittima del Covid in Molise. Solo l'altro giorno, 22 ottobre, ha perso la vita un 61enne di Macchiagodena ricoverato in Rianimazione.

Più informazioni su

    In meno di 24 ore il Molise fa registrare la seconda vittima tra i positivi al Sars-Cov-2. Dopo il decesso di Antonio Notte, il 61enne di Macchiagodena, che si è spento ieri nel reparto di Terapia intensiva a causa di alcune comorbidità (era un malato oncologico e aveva contratto il virus di rientro in Molise dopo un intervento in una clinica di Napoli), oggi – 24 ottobre – tra i pazienti che hanno contratto un’infezione da nuovo coronavirus si registra un altro decesso: il 28esimo nella nostra regione. Un altro motivo di preoccupazione, oltre al trend crescente di contagi rilevati dalle autorità sanitarie anche nei nostri comuni.

    Contagio dilaga a macchia d’olio anche in Molise. 27esima vittima: è 61enne ricoverato in Intensiva

    Si tratta di una donna di 86 anni di Campomarino che era stata ricoverata assieme ad altre cinque persone nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. La signora era stata trasferita nel presidio sanitario del capoluogo un paio di giorni fa, ma le cure dei medici non sono servite. Aveva un quadro clinico complesso e alla fine ha perso la battaglia contro la terribile polmonite provocata dal virus.

    E’ il secondo decesso che si registra nel giro di meno di un mese tra i cittadini di Campomarino: lo scorso 26 settembre ha smesso di battere il cuore di un uomo di 85 anni, Francesco Battista, ricoverato sempre al Cardarelli. La sua morte aveva scosso la comunità.

    85enne morto con coronavirus, il cordoglio del Comune di Campomarino

    A Macchiagodena invece il sindaco Felice Ciccone ha espresso il cordoglio alla famiglia di Antonio Notte, il 61enne deceduto e che era risultato positivo al Covid-19.

    “Era rientrato da poco da una struttura sanitaria di fuori regione dove si era sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Alla moglie Filomena, dipendente del nostro comune, ai figli, alla mamma ed ai familiari tutti, l’abbraccio più sentito da parte di tutta la comunità di Macchiagodena”, le parole del primo cittadino.

    Poi l’invito alla comunità: “Visto il particolare periodo che stiamo vivendo, invitiamo tutti al rispetto della normativa Covid vigente e ad esprimere la vicinanza alla famiglia attraverso forme che non prevedano il contatto diretto”.

    Più informazioni su