Quantcast

Contrasto a povertà educativa, alle scuole molisane 791mila euro

Nuovi Fondi Pon messi a disposizione per il contrasto alla povertà educativa e l’acquisto di libri e kit didattici. Al Molise vanno 791mila euro.

Lo rende noto la deputata molisana Rosa Alba Testamento. “Il Ministero dell’Istruzione ha autorizzato nell’ambito del Pon 2014-2020 il finanziamento di alcuni progetti presentati da scuole molisane per il contrasto del rischio di fallimento formativo precoce e della povertà educativa, nonché per la prevenzione delle situazioni di fragilità rispetto alla capacità attrattiva della criminalità. Con tali risorse si intende anche supportare le scuole secondarie di primo e secondo grado nell’acquisizione di libri e kit didattici in favore di studenti e studentesse che si trovano in una situazione economica particolarmente disagiata” afferma la componente della Commissione Cultura e Istruzione di Montecitorio.

Rosa Alba Testamento

“Riguardo al supporto per l’acquisizione di libri di testo e kit scolastici per le scuole del II ciclo – continua la Portavoce penta stellata – per il Molise è stato autorizzato un importo complessivo di 749.235 euro”.

La deputata ha specificato che “le somme più significative riguardano i progetti degli istituti L. Pilla, I.S.I.S. Pertini e Tecnico Industriale di Campobasso, rispettivamente con 41.176 euro, 93.470 euro e 69.176 euro, degli istituti G. Boccardi e Alberghiero di Termoli, con 20.588 euro e 110.764 euro e dell’Istituto Magistrale di Guglionesi con 26. 764 euro.

Per quanto attiene invece Isernia e Provincia le cifre più rilevanti – prosegue Testamento –  riguardano i progetti dell’Istituto comprensivo di Colli al Volturno, con 11.058 euro, dell’Istituto Omnicomprensivo A. Giordano di Venafro, con 8.647 euro, dell’Istituto Omnicomprensivo di Agnone, con 21.823 euro, degli Isis Fermi/Mattei, Cuoco Manuppella e Majorana/Fascitelli di Isernia, rispettivamente con 57.647 euro, 54.764 euro e 14.000 euro.  In merito ai progetti di contrasto al fallimento precoce e povertà educativa sono stati invece finanziati quelli dell’Istituto Comprensivo Manzoni di Cercemaggiore, per un importo di 32.410 euro, e quello dell’Istituto Professionale «Industria e Artigianato di Montenero di Bisaccia, per un importo di 10.164 euro”.

Quindi la parlamentare isernina conclude: “Il processo di finanziamento prevede l’erogazione di un acconto ad avvenuta comunicazione dell’avvio effettivo del progetto. I successivi pagamenti saranno effettuati a rimborso delle certificazioni relative ai vari stadi di attuazione, mentre il saldo verrà corrisposto sulla base del rendiconto finale e a controlli conclusi. Il MoVimento Cinque Stelle continua a lavorare per garantire pari opportunità e diritto allo studio, perché nessuno deve rimanere indietro”.

Più informazioni su