Quantcast

Commemorato l’eccidio di Tavenna, in futuro possibile un monumento

Più informazioni su

È stato ricordato questa mattina l’eccidio di Tavenna, un fatto storico avvenuto il 13 ottobre 1943 quando in località fonte Canaparo furono fucilati dai tedeschi Giuseppe Di Lena, cittadino di Tavenna e due carabinieri provenienti da Lanciano, Vincenzo Simone di Colletorto e Giovanni Iuliano di Tavenna. Quest’ultimo fu l’unico a salvarsi.

La pagina più dolorosa di Tavenna, la comunità ricorda l’eccidio nazifascista del ’43

Oltre al sindaco di Tavenna Paolo Cirulli, erano presenti alla cerimonia il sindaco di Colletorto Cosimo Mele, il parroco di Colletorto don Vincenzo Bencivenga, il generale dei carabinieri Carlo Cerrina, il colonnello Emamnuele Gaeta, il capitano Alessandro Vergine, il luogotenente Michele Tartaglia, comandante della stazione carabinieri di Palata, il consigliere del comune di Termoli Francesco Rinaldi, il professore Luigi Pizzuto, l’Anpi Molise, l’associazione carabinieri in congedo, i parenti delle vittime e alcuni amministratori locali.

eccidio tavenna commemorazione

L’incontro si è tenuto per onorare la memoria dei caduti e non dimenticare quello che è successo 77 anni fa e trasmetterlo alle generazioni future
Il sindaco Paolo Cirulli ha espresso l’impegno da parte dell’amministrazione di Tavenna di realizzare in futuro un monumento ai caduti.

Più informazioni su