Quantcast

Colpo da 100mila euro all’Albanese Perforazioni, indagini in corso

I militari della stazione di Ripalimosani hanno già acquisito una serie di indizi e sono sulle tracce dei malviventi entrati in azione la sera del 2 ottobre. Il parco mezzi portato via e poi lasciato dai ladri braccati dai carabinieri ha un valore di 100mila euro

Sono in corso le indagini dei carabinieri sul furto avvenuto nell’azienda Albanese Perforazioni, nota ditta edile che si trova nella zona industriale tra Campobasso e Ripalimosani. Qui la sera di venerdì 2 ottobre i ladri si sono introdotti nello stabile rubando un furgone cassonato e ben due mini escavatori da un locale recintato.

Dopo il colpo, i malviventi si sono dati alla fuga sulla statale 645. Grazie al pronto intervento dei militari della stazione di Ripalimosani, in sinergia con la Centrale Operativa, il Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri del Capoluogo e con le Stazioni Carabinieri di Riccia e Gambatesa prontamente allertate, proprio sulla Fondovalle del Tappino sono stati intercettati mezzi appena rubati.

I responsabili del furto, consapevoli di avere alle calcagna i militari dell’Arma, dopo aver abbandonato lungo la strada il furgone e i due escavatori, sono riusciti a darsi alla fuga nelle campagne limitrofe, scappando a piedi e facendo perdere le proprie tracce, facilitati anche dal buio.

I militari hanno poi restituito il parco macchina, il cui valore ammonta a 100mila euro, al proprietario dell’Albanese Perforazioni.

“L’attività d’indagine è ad oggi in corso a cura dei militari di Ripalimosani che, acquisiti una serie di indizi, sono già sulle tracce degli autori dell’azione criminale abilmente sventata”, riferiscono dall’Arma.