Circolo privato chiuso a Bojano: continuava a somministrare alcolici

I Carabinieri multano il gestore del locale che intorno alle 22.30 di giovedì proseguiva nella sua attività. Denunciata una donna che, in stato di ebbrezza, disturbava le persone in fila alle Poste. Beccato un giovane in possesso di marijuana.

In barba al Dpcm in vigore da quasi una settimana, il gestore di un circolo privato di Bojano continuava a somministrare bevande alcoliche agli associati. Fino a quando non è stato beccato, giovedì sera, dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, nell’ambito dei controlli disposti dal Comando Compagnia di Bojano.

Intorno alle ore 22.30, i militari notano all’esterno del circolo alcune persone e decidono di effettuare il controllo. All’interno il presidente del circolo dava da bere a diversi associati, convinto di poterlo fare. Ma, la sospensione riguarda anche le attività dei centri culturali, centri sociali e ricreativi, gli viene fatto notare dai Carabinieri che poi gli elevano una multa per la violazione.

In particolare essendo sospese le attività all’interno dei circoli, anche le somministrazioni al loro interno, essendo un’attività in deroga, non sono consentita. Questo perché la somministrazione ai soci, diversamente da quella pubblica che avviene tramite licenza, viene concessa in deroga. Quindi i circoli con il bar sociale e i circoli enogastronomici devono rimanere chiusi.

Nel pomeriggio di venerdì, invece, è stato necessario l’intervento dei Carabinieri nell’Ufficio Postale Centrale di Bojano, su richiesta del direttore: una donna non residente, in evidente stato di ebbrezza, disturbava la gente in coda. All’arrivo della pattuglia è stata invitata ad uscire dall’ufficio, le è stata consegnata una mascherina della quale era sprovvista, che ha regolarmente indossato. Per il comportamento tenuto è stata deferita all’Autorità Giudiziaria di Campobasso, cui risponderà del reato di ubriachezza e sanzionata per non aver indossato la mascherina.

Infine, nel corso dei servizi notturni, è stato sorpreso un giovane di Bojano in possesso di marijuana, in piccola quantità, che lo stesso ha confessato di detenere per uso personale. E’ stato segnalato all’Autorità Prefettizia e gli è stato sequestrato lo stupefacente. I controlli sono stati intensificati alla luce di recenti segnalazioni giunte alla Centrale Operativa di Via Croce.