Quantcast

Cinghiali fra le case, l’invasione continua. Avvistamento a Mirabello: “Non hanno timore dell’uomo”

Nuovi avvistamenti nel paese che sorge a pochi chilometri da Campobasso: le fotografie scattate da un nostro lettore in un'area verde a 400 metri dal Municipio

Più informazioni su

Pare che abbiano scelto di fare di Mirabello Sannitico la propria ‘dimora’. Da qualche giorno in paese scorrazzano tre cinghiali che ieri pomeriggio (9 ottobre), poco dopo le 18.30, sono stati avvistati in uno dei giardini pubblici. 

“Erano le ore 18,38. I cinghiali si trovavano nella rotonda all’ingresso del paese, a 400 metri circa dal Municipio di Mirabello”, commenta uno dei cittadini che ha inviato le foto in redazione.

Per fortuna non sono stati registrati danni: i cinghiali probabilmente si sono ‘dileguati’ dopo il giro nella piccola area verde. Tuttavia, tra la cittadinanza c’è il timore di ritrovarsi davanti i grossi animali: “L’invasione di cinghiali continua – commenta ancora il nostro lettore – non hanno nessun timore dell’uomo”.

A Mirabello l’amministrazione comunale, che non può intervenire in caso di avvistamento degli ungulati (o almeno fino a quando non ci sono pericoli), ha adottato una delibera per chiedere alla Regione di farsi a sua volta portavoce con il Governo e dichiarare lo stato di emergenza. L’obiettivo è ricevere dei finanziamenti che possono ristorare gli agricoltori dai danni provocati dai cinghiali.

Mirabello cinghiali

Negli ultimi giorni gli avvistamenti degli ungulati sono stati molto frequenti, a Guglionesi (dove una consigliera comunale ha fatto incidente con danni ingenti alla sua auto) e a Termoli soprattutto. Nella città adriatica, ad esempio, hanno distrutto il campo di calcio di Difesa Grande. E poi Colle Macchiuzzo, via delle Rose e via dei Frassini, sempre a Termoli.

La proliferazione degli ungulati, mai così evidente nella nostra regione, “sembra sia stata provocata dall’introduzione di una razza che si riproduce più velocemente”, la spiegazione del sindaco di Mirabello. Il rischio è che l’emergenza esploda senza gli opportuni provvedimenti.

Più informazioni su