Il bollettino

31 ottobre – In Molise 101 casi su 816 tamponi. Oggi 3 ricoveri e 3 morti, nuovo focolaio in casa di riposo – I POSITIVI COMUNE PER COMUNE

Sono 101 i casi registrati oggi in Molise su 816 tamponi. I centri più colpiti Campobasso (16 casi), Isernia (12) e Sessano del Molise, dove c'è un nuovo focolaio in una casa di riposo. In mattinata si erano registrate tre morti di pazienti ricoverati. Il bollettino Asrem rileva anche il ricovero di tre persone (di Fossalto, Riccia e Isernia). Dimesso un paziente di Cercemaggiore ma nessun guarito

ELENCO DEI POSITIVI COMUNE PER COMUNE

31 ottobre elenco attuali positivi

Dopo la giornata drammatica di ieri, in cui si sono registrati 83 nuovi positivi (su 633 tamponi) ma soprattutto ben cinque vittime, oggi 31 ottobre in Molise i nuovi casi riscontrati sono 101 a fronte di 816 tamponi e 3 morti. Ancora ricoveri (e in Malattie Infettive) ma una dimissione dallo stesso reparto.

Coronavirus, altri tre decessi in ospedale. Le vittime in Molise salgono a 40

I NUOVI POSITIVI 

Diversi anche oggi i centri molisani con nuovi positivi, alcuni finora ‘risparmiati’ dal contagio. Nell’ordine, 16 nuovi casi a Campobasso, 12 a Isernia (che sale a 200 attualmente positivi) e 12 a Sessano del Molise, che riguardano un nuovo cluster in una casa di riposo. Poi 8 casi a Carovilli, 6 a Castepetroso e Fornelli, 5 a Termoli, 4 a Riccia e Spinete. 3 casi ciascuno a Monteroduni, Pescolanciano, Portocannone. 2 invece ad Agnone, Bojano, Fossalto, Pesche e Venafro. Infine un caso a Busso, Guglionesi, Ielsi, Larino, Montaquila, Oratino, Pozzilli, San Giuliano del Sannio.

RICOVERI, DIMESSI E GUARITI

Sono tre i nuovi ricoveri in Malattie Infettive: i nuovi pazienti provengono da Fossalto, Riccia e Isernia. Contestualmente dallo stesso reparto è stato dimesso un paziente di Cercemaggiore. Dunque i posti letto occupati al Cardarelli sono attualmente 23 (di cui 5 in Terapia Intensiva). Oggi non si registra alcuna guarigione.

AUMENTANO I FOCOLAI NELLE CASE DI RIPOSO MOLISANE

Dopo Oratino, dopo Isernia, dopo Vinchiaturo, ora c’è anche Sessano del Molise. Sono 12 qui i positivi, tra pazienti e operatori, al virus. L’infezione preoccupa il Molise e le autorità sanitarie, specialmente perché si somma ad altre già riscontrate nelle scorse settimane all’interno di residenze che ospitano gli anziani. Sono loro i soggetti più fragili, quelli che rischiano la vita per la presenza nel loro organismo del virus della Sars Cov 2, come stiamo purtroppo avendo conferma da una cronaca giornaliera, che si rivela letale in presenza di altre patologie e su organismi già debilitati.

Dunque aumenta il numero delle case di riposo molisane al cui interno evidentemente si sono aperte delle falle in termini di sicurezza e protezione, e che oggi devono affrontare una situazione molto difficile. Ricordiamo che sono una cinquantina i positivi all’interno della casa di riposo Maria Gargani di Isernia e poco meno di 30 i contagiati nella struttura di Vinchiaturo. Anche a Oratino il coronavirus è arrivato in una residenza per anziani, mentre durante l’inizio della seconda ondata è stata coinvolta da una massiccia diffusione del virus anche Villa Adriatica di Portocannone, dove fortunatamente ora la situazione sembra essersi stabilizzata.

Erano state diverse anche le case di riposo protagoniste, purtroppo, di numerosi decessi fra gli anziani ospiti durante la prima ondata, nel periodo compreso tra marzo e maggio. I cluster più importanti a Cercemaggiore e Agnone.

IL BOLLETTINO ASREM DEL 31 OTTOBRE

– 1067 i casi attualmente positivi (488 nella provincia di Campobasso, 578 in quella di Isernia e 1 di altre regioni)
– 1796 sono i tamponi positivi (1062nella provincia di Campobasso, 711 in quella di Isernia e 23 di altre regioni)
– 60.268 i tamponi eseguiti di cui 54.186 negativi. 4288 i tamponi di controllo
– All’ospedale Cardarelli di Campobasso 23 ricoverati: 18 in Malattie Infettive (10 della provincia di Campobasso, 7 di quella di Isernia e 1 di fuori regione) e 5 in Terapia Intensiva (2 della provincia di Campobasso, 3 della provincia di Isernia)
– Sono 1044 i pazienti in isolamento domiciliare (1027) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e dimessi da Malattie Infettive (14) o asintomatici nella casa di riposo di Portocannone (3)
– 689 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (552 della provincia di Campobasso, 117 di quella di Isernia e 2 di altre regioni)
– 40 i pazienti deceduti con Coronavirus (22 della provincia di Campobasso, 16 di quella di Isernia e 2 di altra regione)
– 945 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (375 Bojano, 254 Larino e 316 Venafro)
– 1062 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

I DATI NAZIONALI

Si registra un nuovo record di casi – per il quinto giorno consecutivo – a livello nazionale: 31.758 i positivi rilevati oggi, 31 ottobre, su 215.886 tamponi. Contagi quindi in aumento rispetto ai 31.084 di ieri (quando i tamponi erano stati all’incirca gli stessi). I decessi sono schizzati a 297 contro i 199 di ieri. Crescono anche i pazienti della terapia intensiva (oggi +97) per un totale di 1843. Totale di 17.966 per i ricoveri ordinari, +972  nelle ultime 24 ore.

 

commenta