Vende su Facebook tappetini per auto d’epoca ma è una truffa: denunciato

Incastrato un truffatore barese di 41 anni: i Carabinieri di Riccia sono riusciti a risalire a lui dopo le indagini avviate in seguito alla denuncia sporta da un giovane

Aveva acquistato dei tappetini per un’auto d’epoca, ma dopo aver saldato il conto – 170 euro – non aveva mai ricevuto la merce. Ecco perchè ha deciso di presentarsi in caserma e sporgere denuncia ai Carabinieri di Riccia. Grazie alla tempestiva e puntuale attività di indagine, i militari sono riusciti ad incastrare N.C.D., un barese di 41 anni che aveva pubblicato su Facebook il finto annuncio di vendita.

Nella sua rete è caduto un giovane di Riccia che, allettato dall’offerta che considerava particolarmente vantaggiosa, dopo una lunga contrattazione avvenuta tramite canali social e chat (messanger e whatsapp), ha effettuato il bonifico, a saldo, in favore del venditore. Però quest’ultimo, dopo aver incassato il denaro, non ha consegnato la merce concordata. Poi ha fatto perdere le sue tracce.

I militari della Stazione di Riccia, al termine di puntuali accertamenti, sono riusciti in tempi rapidi ad identificare il truffatore, con alle spalle un notevole curriculum criminale nello specifico settore, denunciandolo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso.