Torna il Cvtà street fest: due giorni con novità e una sorpresa di Chef Rubio

Scatta domani l’edizione numero cinque del Cvtà Street Fest, il festival di arte di strada che quest’anno si svolgerà a settembre (sabato 5 e domenica 6) e in forma ridotta a causa delle restrizioni legate all’epidemia da coronavirus, ma col particolare coinvolgimento dei residenti.

Civita resiste ancora, il festival di street art si farà a settembre. E gli abitanti diventano artisti

Il grande sforzo dell’assciazione Cvtart, del Comune di Civitacampomarano e chiaramente dell’ideatrice Alice Pasquini ha permesso di mettere in piedi anche in questo difficile 2020 un evento capace di richiamare migliaia di persone nelle passate edizioni.

Fra le novità dell’ultim’ora, anche l’annuncio da parte di Chef Rubio, da sempre un amico del Festival, della proiezione del suo docu-film intitolato ‘È il mio paese’ e realizzato con la sua società di produzioni ‘Tumaga’.

Il docu-film verrà proiettato sia sabato 5 che domenica 6 settembre alle 20,30 in apertura di ‘Cinema all’aperto’.

Da ricordare che per tutta la durata della manifestazione è obbligatorio indossare le mascherine, secondo quanto deciso da un’ordinanza del sindaco Paolo Manuele.

Di seguito il programma dell’evento:

5 SETTEMBRE 2020
ore 09.30: PASSEGGIATA ECOLOGICA.
Gita di trekking esplorando i boschi dei dintorni civitesi e le bellezze naturalistiche della zona (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.
ore 10.30 e ore 17.00: TOUR MURI.
Visita guidata di circa 90 minuti alla scoperta del patrimonio culturale e artistico di Civitacampomarano (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.
ore 18.00: STREET FOOD.
In collaborazione con le signore di Civita vengono allestite delle postazioni di street food.
ore 20.30: CINEMA ALL’APERTO nel fossato del castello.
Anteprima del video di Chef Rubio “È il mio paese” (2019).
Docufilm in n. 4 pillole “Aspettando Cvtà 2020”, a cura di Persicofilm.
A seguire proiezione del film “Big eyes” di Tim Burton (2014), in collaborazione con Molise Cinema. Negli Stati Uniti, alla fine degli anni Cinquanta, una donna non è libera di avere successo firmando i propri quadri, mentre suo marito, pittore mediocre, se ne appropria ottenendo il consenso di pubblico e critica, fino a quando lei decide di dire la verità. Tratto da una storia vera.
6 SETTEMBRE 2020
ore 09.30: PASSEGGIATA ECOLOGICA.
Gita di trekking esplorando i boschi dei dintorni civitesi e le bellezze naturalistiche della zona (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.
ore 10.30 e ore 17.00: TOUR MURI.
Visita guidata di circa 90 minuti alla scoperta del patrimonio culturale e artistico di Civitacampomarano (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.
ore 11.00: WORKSHOP CAVATELLI.
Le signore di Civita sveleranno i segreti dall’arte culinaria e prepareranno insieme ai partecipanti i cavatelli (max 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria)*.
ore 18.00: WORKSHOP CIELLI.
Le signore di Civita sveleranno i segreti dall’arte culinaria e prepareranno insieme ai partecipanti i cielli (max 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria)*.
ore 19.00: PASSATELLA.
L’antico gioco della passatella riproposto a Civita (max 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria)*.
ore 20.30 CINEMA ALL’APERTO nel fossato del castello.
Anteprima del video di Chef Rubio “È il mio paese” (2019).
Docufilm in n. 4 pillole “Aspettando Cvtà 2020”, a cura di Persicofilm.
A seguire proiezione del film “Frida” di Julie Taymor (2002). Basato sulla vita di Frida Khalo, racconta la vicenda biografica dell’artista, la formazione, l’incontro con Diego Rivera, la malattia, l’epilogo.
*N. B. Tutte le attività su prenotazione si ritengono confermate al raggiungimento della partecipazione minima di 5 persone. Ricordatevi di prenotare all’indirizzo e- mail cvtastreetfest@gmail.com.