Strisce pedonali ‘fantasma’ e strade pericolose, Annuario chiede interventi

Le strisce pedonali sono diventate una sorta di vago ricordo in diverse strade di Campobasso, alcune di queste particolarmente trafficate.

Tra le zone con maggiore necessità di ripristinare la segnaletica orizzontale ci sono via Tiberio, via Sant’Antonio Abate (Fontanavecchia), Via Mazzini all’altezza del Convitto Nazionale Mario Pagano, Viale Manzoni, Via IV Novembre e Via XXIV Maggio. Sono le arterie cittadine su cui punta i riflettori il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Mario Annuario che sull’argomento ha depositato un’apposita interrogazione che sarà discussa all’interno dell’assise civica.

Mario Annuario

Per Annuario l’interrogazione parte dal presupposto di come “sia stata evidenziata sul manto stradale del capoluogo molisano l’assenza della segnaletica orizzontale”. E poi “la presenza delle strisce e scritte sulla carreggiata assicura una garanzia di sicurezza per automobilisti e pedoni”.

Il capogruppo di Fratelli d’Italia, così, interroga il sindaco e l’assessore alla Mobilità Simone Cretella sulle azioni e sui provvedimenti adottati per risolvere queste criticità, da più parti segnalate.

strade Campobasso segnaletica