Scuola, la Regione Molise stanzia 600mila euro per i libri di testo

Ammonta a 600mila euro la somma stanziata dalla Regione Molise per andare incontro alla spesa sostenuta dalle famiglie per l’acquisto dei libri scolastici. La cifra è stata stanziata nella delibera numero 312 approvata dalla Giunta Toma lo scorso 28 agosto e a darne notizia è il sottosegretario con delega all’Istruzione di Baggio.

Beneficiarie del contributo le famiglie molisane con un Isee non superiore a 10.632,94 euro le quali potranno presentare le relative istanze presso i Comuni di residenza entro e non oltre il 12 ottobre 2020.

“Un aiuto – il commento del sottosegretario – a sostegno delle famiglie maggiormente in difficoltà e alle prese con un anno scolastico particolarmente difficile, pieno di insidie, che richiede la coesione e lo sforzo congiunto di tutti, ma  che affronteremo insieme, non lasciando soli studenti, famiglie, docenti e tutto il personale della
scuola”.

roberto di baggio

Il sussidio, per Di Baggio, si potrebbe estendere: “Dispiace che il Governo non abbia ancora recepito e approvato il mio emendamento al Decreto “Cura Italia” che presentai già in data 27 marzo all’interno della IX Commissione Istruzione. Emendamento, che prevedeva la detraibilità fiscale dei costi per i libri di testo per tutto il
percorso scolastico e universitario e la gratuità (totale o parziale) dei libri fino ai 16 anni di età, ha trovato il plauso e la condivisione di tutti i membri della Commissione”.

Per questo, conclude, “spero nell’approvazione da parte del Governo il prima possibile, perché ritengo che sia doveroso consentire alle famiglie di portare in detrazione detti costi, di entità notevole, al pari delle spese per attività sportive e contemporaneamente garantire la gratuità dei testi per la scuola dell’obbligo”.