Open Associazione Tennis Campobasso, in campo i primi professionisti

Conclusa la sezione di serie C, spazio adesso ai super tennisti. ce l’hanno fatta Michele Borrelli e il suo compagno di club Paolo Ciarlariello.

Più informazioni su

Alfonso Cibelli, Giudice Arbitro nazionale della sezione di Foggia chiamato per dare man forte all’organizzazione, i top-players suddivisi in due tabelloni principali e la finalissima prevista per domenica prossima che scivolerà probabilmente di qualche giorno. Questi i provvedimenti più importanti presi dallo staff rossoblù a margine della chiusura delle iscrizioni.

 

Può adesso tirare un sospiro di sollievo il Patron Morrone che avrà più tempo e più aiuti per portare avanti il suo terzo Open dei record. Gli iscritti, al netto di qualche ritiro, sono quasi centonovanta. Ben settantanove, invece, i match giocati fino a questo punto. Un’altra settantina sono gli incontri che da quest’oggi dovranno essere incastonati fino alla due finalissime che si giocheranno, con molta probabilità, tra mercoledì e giovedì 7 ed 8 ottobre.

Gianluca De Lucrezia

Il primo dei due tabelloni principali, intanto, è composto. I semiprofessionisti che inizieranno a darsi battaglia sono una trentina a cui tra qualche ora si aggiungeranno gli otto fortunati qualificati che approderanno dal tabelloncino di serie C.

 

Due molisani sono riusciti a strappare alla forte concorrenza di fuori regione,  i primi due passepartout per il tabellone principale: ce l’hanno fatta Michele Borrelli (di Colletorto ma tesserato per l’A.T. Campobasso) e il suo compagno di club Paolo Ciarlariello ma non è escluso che altri giocatori del Molise possano centrare questo obiettivo. Ci sono tennisti di Campobasso anche nei tabelloni riservati ai semi-professionisti: Vittorio Berzo e Martina De Lucrezia sono già inseriti, in virtù della loro classifica,  tra i giocatori di seconda categoria. Da Termoli, invece, arriverà Alberto Mastrangelo anche lui classificato 2-8 e pronto a dare battaglia ai più quotati avversari di serie B.

Più informazioni su