Lupi, finalmente il campionato: l’Aprilia esonera l’allenatore alla vigilia della partita

La squadra di Mirko Cudini pronta al debutto in terra laziale. Gli avversari senza mister: mister Fratena sollevato dall'incarico assieme al suo vice. In attacco ci sarà l'imbarazzo della scelta grazie agli ultimi due arrivi di Zammarchi e Caricati. Pronto al rientro Brenci dopo il problemino fisico. In porta dovrebbe giocare Raccichini, Vitali favorito come classe 2002.

Dopo quasi sette mesi, riparte il campionato di serie D. Un’attesa infinita, a tratti snervante: da quell’ormai famoso 1 marzo ne è passata di acqua sotto i ponti… In mezzo, le speranze del Campobasso di poter salire di categoria, il sogno infranto e la costruzione di una squadra che a tutti appare competitiva per vincere sul campo. E domani, 27 settembre, finalmente si ricomincia.

Il debutto è sul campo dell’Aprilia Racing, una delle quattro laziali presenti quest’anno nel girone F. E proprio alla vigilia del match è arrivata una notizia clamorosa: la società della provincia di Latina ha deciso di sollevare dall’incarico l’allenatore Fabio Fratena e il suo secondo Stefano Pontis. Un fulmine a ciel sereno per la squadra. Tra l’altro si è dimesso anche il direttore generale Marco Biancolatte. Insomma, gli avversari dei Lupi non se la passano bene.

E di questo dovrà approfittare proprio la squadra di Mirko Cudini. Tutti a disposizione, a proposito: può essere schierato l’undici-tipo. E soprattutto in attacco ci sarà l’imbarazzo della scelta. Infatti, i tesseramenti avvenuti proprio venerdì di Andrea Zammarchi, che rappresenta un graditissimo ritorno, e di Simone Caricati, esterno mancino molto interessante, danno la possibilità di avere un’ampia gamma di scelta.

Stando alle ultime, la formazione non dovrebbe discostarsi da quella che domenica scorsa ha battuto in amichevole il Cerignola. E cioè, Raccichini tra i pali, Dalmazzi-Menna al centro della difesa con ai lati Fabriani e Vanzan, Brenci (che ha recuperato dal problema fisico, ndr) agirà da mediano mentre sono confermatissimi gli interni Bontà e Candellori. In avanti, Cogliati agirà da ‘falso nove’, Esposito e Vitali (2002) da esterni puri. Arbitrerà Gilberto Gregoris della sezione di Pescara.

Le altre due molisane. L‘Olympia Agnonese di Stefano Senigagliesi partirà in casa contro la Fc Matese, la squadra di Piedimonte promossa dall’Eccellenza molisana. Il match sarà diretto da Carlo Palumbo di Bari. Il Vastogirardi invece sfiderà in trasferta il Real Giulianova in una gara ricca di insidie. Arbitra il signor Francesco Zago di Conegliano.