Larino, contagiato bimbo della scuola dell’infanzia. Tamponi a tutti gli alunni e ai docenti

C’è un bambino di 5 anni positivo al Sars-Cov2 a Larino e si tratta presumibilmente di un nuovo cluster, non legato a quello della famiglia marocchina che aveva ‘messo in apprensione’ la primaria Rosano.

Così poco fa il sindaco di Larino Pino Puchetti sulla pagina facebook istituzionale del Comune: “Cari concittadini l’Asrem ha appena comunicato a me sindaco e al dirigente scolastico Antonio Vesce la positività di un bambino che frequenta la scuola dell’infanzia presso lo stabile della Novelli.

Il bambino dalle informazioni raccolte dal dirigente scolastico ha frequentato le lezioni soltanto il primo giorno di scuola, lo scorso lunedì 14 settembre. Poi è rimasto a casa perché colpito da sintomi influenzali. Di qui la richiesta di tampone da parte della pediatra. L’esame è stato fatto nelle scorse ore. L’esito del tampone ha evidenziato la positività al Covid.

Il dirigente scolastico ha disposto per domani 22 settembre d’intesa con l’Asrem l’effettuazione dei tamponi a tutti i bambini della scuola dell’infanzia Novelli. Ed in contemporanea anche al personale docente e non. Sempre d’intesa con l’azienda sanitaria regionale e le forze dell’ordine si sta cercando di risalire alla possibile origine del contagio. In questo senso sempre domani saranno sottoposti a tampone tutti i familiari del minore.

Salgono dunque a 4 i positivi a Larino. Rinnovo l’invito alla popolazione al rispetto delle norme anti contagio, al rispetto del distanziamento sociale e all’uso dei dispositivi di protezione individuale.”

Gli altri tre positivi, emersi nei giorni scorsi, sono una coppia marocchina residente nel centro frentano e un amico della stessa. Il nuovo caso, oltre ai timori legati alla possibile diffusione del contagio, preoccupa per la giovanissima età del bimbo che ha frequentato la scuola.