Quantcast

Incendio su uno yacht fra Termoli e le Tremiti, catamarani e Guardia Costiera salvano 11 persone

Emergenza in mare stamane (8 settembre) tra Termoli e le Isole Tremiti. Improvvisamente si sono sprigionate delle fiamme su uno yacht – in transito nelle acque molisane a circa 18 miglia dalla costa, proveniente dal porto turistico di Rodi Garganico – ed è subito scattato l’Sos.

In mattinata la sala operativa della Guardia Costiera ha ricevuto il mayday. Lo skipper di bordo riferiva ai militari che durante la navigazione si era sprigionata una densa colonna di fumo proveniente dal vano motori che faceva presumere un principio di incendio e rendeva difficoltosa la conduzione del mezzo.

Subito si è attivata la macchina dei soccorsi. La Capitaneria ha impiegato il proprio mezzo SAR classe 800 che era ormeggiato al porto di Termoli e il G.C. B 34 già presente alle Isole Tremit. A coadiuvare le operazioni di trasbordo dei passeggeri anche la DSC Zenit e la DSC Amalfi Jet, in navigazione dalle Tremiti verso il porto di Termoli.

I due catamarani, raggiunto il mezzo in avaria, lo hanno affiancato – ciascuno su un lato – in modo da facilitare le operazioni di trasbordo in sicurezza degli 11 malcapitati, tra cui anche tre minori, sulla motovedetta 878 della Guardia Costiera.

Alle 12:25 la motovedetta della Guardia Costiera è giunta sulla banchina termolese dove tutti i passeggeri dell’imbarcazione sono stati sottoposti ai controlli di rito da parte del personale sanitario del 118. Per fortuna erano tutti in buone condizioni di salute. L’imbarcazione in avaria è giunta in sicurezza in porto invece verso le ore 17, grazie a un rimorchiatore portuale.

Lì, sul Molo Est, è stata ispezionata da personale della capitaneria e dai Vigili del Fuoco di Termoli. È in corso da parte della Capitaneria un’inchiesta per accertare le cause della avaria.