Il Lupo ‘sbrana’ subito: 3-0 all’Aprilia. Bontà apre, eurogol per Esposito e Cogliati

Grande esordio del Campobasso che espugna il campo pontino e dà un segnale preciso alla concorrenza. Decidono le reti del capitano, del talento di San Martino e del bomber che nel finale realizza il bellissimo 3-0 su assist di Sforzini. Partita giocata su un campaccio allentato dalla pioggia torrenziale degli ultimi giorni. Sfiorato più volte il tris sia nel primo che nel secondo tempo.

Un avvio convincente e vincente. Il Campobasso parte con un grande 3-0 sul campo di Aprilia, un debutto davvero con i fiocchi. Una squadra bella da vedere ed efficace, in possesso del match per tutti i novanta minuti.

 Primo tempo: la partenza è ottima. Il campo è pesantissimo: in terra pontina è piovuto ininterrottamente per 24 ore. Si gioca a porte chiuse, niente tifosi, solo gli addetti ai lavori sugli spalti. Al 1’ subito pericolosissimo Cogliati che davanti al portiere cerca di scavalcarlo con un pallonetto, ci riesce, ma il pallone sbatte sulla parte alta della traversa. È un Lupo che piace nei primi minuti, poco dopo Candellori sfonda a sinistra su suggerimento di Esposito, il cross è deviato all’ultimo istante in corner.

 

Ma la rete è rimandata di qualche minuto. Corre il 19’ quando Esposito serve Vitali a destra, l’under approfitta di un errore difensivo, mette al centro per Bontà che si gira e insacca il vantaggio. Il match si accende, i rossoblù continuano ad attaccare alla ricerca del raddoppio con i laziali in difficoltà. E’ clamorosa l’opportunità per Esposito che va a un passo dal raddoppio, dall’area piccola il suo tiro trova il muro difensivo. Al riposo sull’1-0 per i molisani.

Subito pericoloso il Campobasso a inizio ripresa: il cross di Vanzan per poco non provoca l’autorete avversaria. Ma domina la squadra di Cudini e al 55’ Vitali non indirizza verso la porta su cross di Dalmazzi. Dopo l’ora di gioco prova a uscire dal guscio l’Aprilia con i Lupi che non rinunciano a pungere.

 

Partita in cassaforte. Manca un quarto d’ora alla fine, Vittorio Esposito fa uno slalom in mezzo all’area, ne salta due, poi piazza un grande gol. Una rete da palcoscenici internazionali, altro che serie D. A dieci dalla fine fa il suo ingresso Sforzini e subito dopo arriva il 3-0: Vitali serve Cogliati che col portiere in uscita timbra un altro grande gol. Si fa festa.

 

APRILIA                  0

CAMPOBASSO       3

CAMPOBASSO: Raccichini, Fabriani (84’ Martino), Vanzan, Brenci, Menna, Dalmazzi, Bontà (84’ Tenkorang), Candellori, Cogliati (87’ Di Domenicantonio), Esposito (81’ Sforzini), Vitali (87’ Caricati). A disposizione: Piga, Sbardella, Capuozzo, Zammarchi.

ALL.: Mirko Cudini

APRILIA: Frasca, Succi, Esposito M., Pezone (62’ Ouedraogo), Nohman, Olivera, Lapenna (77’ L. Mattei), Battisti, Luciani (81’ Bernardini), Di Sotto, Vespa (87’ Aglietti). A disposizione: Manasse, Ferri, Mattei D., Corelli, Bianchi

ALL.: Daniel Corvia

ARBITRO: Gregoris di Pescara

MARCATORI: 19’ Bontà, 74’ Esposito, 82’ Cogliati.

Note: ammoniti Fabriani, Cogliati, Vitali (CB), Battisti, Nohman, Frasca (A). Partita giocata a porte chiuse.

 

Fds

(foto ss Campobasso calcio)