Eroina in auto, denunciato 30enne termolese. Pugliese beccato con coltelli e arnesi da scasso

Oltre 300 persone e 250 veicoli controllati negli ultimi giorni: tra questi un 30enne termolese è stato scoperto con alcuni grammi di eroina in auto.

Questo il bilancio dell’attività dei controlli del territorio messi in campo dalla Polizia di Stato del Commissariato di Termoli per prevenire i reati. Diverse le contravvenzioni al Codice della Strada, ma anche patenti e carte di circolazione ritirate.

In particolare, nel corso di controllo effettuato congiuntamente dagli uomini del Commissariato e dal personale del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”, durante un servizio straordinario di controllo del territorio un termolese di 30 anni è stato trovato in possesso di alcuni grammi di eroina, occultata a bordo della propria autovettura. L’uomo è stato segnalato per la detenzione di stupefacenti e il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

Inoltre, sempre durante le attività di controllo, un 48enne di San Severo è stato trovato in possesso di un coltello e di vari arnesi, presumibilmente destinati allo scasso. Lo stesso è denunciato in stato di libertà per i reati di porto di armi od oggetti atti ad offendere e per possesso ingiustificato di chiavi alterate. Nei suoi confronti è stato contestualmente adottato da parte del Questore della provincia di Campobasso un provvedimento di rimpatrio con divieto di ritorno nel Comune di Termoli per tre anni.