Contagio fra i vigili del fuoco di Santa Croce, chiuso il distaccamento del 115

Un capo squadra residente in Campania è risultato positivo al coronavirus ma non era più andato al lavoro da circa dieci giorni. L'Asrem sta ricostruendo i contatti

Il distaccamento dei vigili del fuoco di Santa Croce di Magliano è temporaneamente chiuso a causa di un contagio da coronavirus riscontrato nelle scorse ore. Il provvedimento è arrivato stamane 26 settembre in seguito alla conferma della positività di un vigile del fuoco residente fuori regione.

Una parente stretta di un capo squadra residente in Campania ma in servizio a Santa Croce era risultata positiva al covid-19. Appena appresa la notizia, l’uomo ha avvisato il comando e non si è recato al lavoro in attesa di sottoporsi al test.

Poche ore fa il tampone ha confermato la positività anche per lui. Ora, come accade in tutte le altre circostanze, si lavorerà anche per capire quali sono stati i contatti più a rischio – qualora ci siano stati – e quindi a definire gli step di priorità da eseguire. Per questo motivo il comando di Campobasso ha attivato i protocolli previsti e ha chiuso la sede di Santa Croce di Magliano per poterla sanificare.

L’Asrem infatti è nella ricostruzione dei contatti. C’è da dire che il vigile del fuoco non era in servizio dal 15 settembre scorso, ma tutti i colleghi del distaccamento saranno naturalmente sottoposti a tampone come chiede la prassi e si sta procedendo alla sanificazione della struttura  di Santa Croce. Operazione che dovrebbe proseguire anche nella giornata di domani.

Gli interventi operativi nelle zone di competenza di Santa Croce saranno comunque garantiti alla cittadinanza dal personale Vigile del Fuoco in serviziodalle sedi di Termoli e Campobasso.