Contagio a Baranello, tamponi negativi per la famiglia della nonnina

La buona notizia è stata comunicata questa mattina (22 settembre) dal sindaco Marco Maio quando è stato reso noto l'esito dei test rinofaringei effettuati ieri

A Baranello si tira un primo sospiro di sollievo: non hanno contratto l’infezione da coronavirus i familiari della nonnina di 94 anni che da domenica 20 settembre è ricoverata nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso.

I tamponi dei familiari sono risultati negativi“, ha comunicato il primo cittadino Marco Maio questa mattina (22 settembre) quando è stato reso noto l’esito dei test rinofarigei processati nel laboratorio analisi del presidio sanitario del capoluogo.

La speranza è che il possibile nuovo focolaio resti circoscritto: l’anziana donna, infatti, abita con la famiglia e una delle prime ipotesi sull’origine del contagio riguardava proprio uno dei componenti del nucleo familiare. Al tempo stesso, si pensava che l’infezione da Sars-cov-2 potesse essere stata trasmessa da un’infermiera che nei giorni scorsi si era recata in casa della signora per somministrarle alcune terapie mediche. Le indagini delle autorità sanitarie dunque sono ancora in corso.

La notizia del nuovo contagio accertato a Baranello aveva creato comprensibilmente scompiglio in paese dove un’altra famiglia era stata posta in quarantena perchè nei giorni scorsi si era recata in visita a casa della nonnina di 94 anni.

Tamponi e due famiglie in isolamento a Baranello dopo il contagio della nonnina di 94 anni