Cercare un impiego: quali sono le principali competenze richieste sul mondo del lavoro

Più informazioni su

    Quando si è alla ricerca di un impiego è importante mettere in mostra le proprie competenze, avendo sempre presenti quali sono le richieste delle imprese e delle aziende. Per proporre la propria candidatura a un’impresa è fondamentale sapere quali sono le competenze più richieste sul mercato del lavoro. Purtroppo, è stato sottolineato che moltissime persone preparano il curriculum senza mettere in mostra ciò che davvero serve oggi. Inoltre, conoscere le richieste del mondo del lavoro aiuta anche a scegliere un percorso di studi o di specializzazione efficace che assicuri un impiego.

    In questa breve guida, è possibile scoprire nel dettaglio che cosa significa oggi lavorare in gruppo, utilizzare delle tecniche per il problem solving, essere flessibili e adattabili nelle diverse situazioni e che cosa si intende per competenza tecnologiche e digitali.

    Lavorare in gruppo

    Il lavoro in team è una delle principali competenze richieste oggi sul mercato del lavoro. Le aziende non vogliono un leader, un lupo solitario votato al successo personale ma una persona che sia capace di lavorare con gli altri colleghi per la buona riuscita di un progetto e perseguire un obiettivo comune, cioè il successo aziendale.

    La tecnica del brain storming

    Per sviluppare il lavoro di gruppo o risolvere problemi, problem solving, si usano varie tecniche come il brain storming, che in italiano viene tradotto con tempesta di cervelli. Ogni persona espone la sua idea che viene scritta su una lavagna. In questa fase nessuna idea viene scartata e tutti sono invitati a fare proposte. Dopo questa fase le idee vengono valutate. Usare i prodotti per scrivere bene aiuta a consegnare progetti ed elaborati corretti ma anche di rivedere più e più volte i lavori di gruppo. Il team viene diviso poi in sotto gruppi per lavorare alle idee più promettenti.

    Flessibilità e adattabilità

    Tra le skills più richieste dal mondo del lavoro sicuramente ci sono la flessibilità e l’adattabilità. Quando si parla di flessibilità, non si fa riferimento specificatamente alla possibilità di essere disponibili in ogni momento ma piuttosto alla flessibilità applicativa. Significa quindi di essere trasformisti e dare il meglio in ambiti e situazioni diverse, adattandosi secondo il bisogno del team di lavoro.

    Si tratta di essere in grado di rispondere al meglio alle richieste dell’impresa anche in situazioni di forte stress. Quando si parla di flessibilità applicativa si tratta di mettere in mostra le proprie capacità e competenze nei contesti più variegati, comprese le situazioni di stress.

    Competenze tecnologiche e digitali

    Impossibile proporsi per un lavoro e cercare un impiego oggi se si hanno delle specifiche competenze tecnologiche e digitali. In questo caso, si tratta di competenze trasversali che possono quindi essere applicati a più contesti diversi. Le competenze digitali sono ormai fondamentali in tutti gli ambienti di lavoro per via della rivoluzione tecnologica. Informatica, programmazione, web marketing, digital PR, comunicazione digitale: sono solo alcuni esempi di ciò che oggi un’azienda ricerca nel suo personale.

    Più informazioni su