Centro diurno La Città Invisibile, urgono prodotti per la colazione, mascherine e gel

Dal centro diurno ‘La Città Invisibile’ di piazza Olimpia a Termoli arriva un appello per la raccolta di beni di prima necessità e di Dpi per arginare il contagio da Covid.

Raccolta città invisibile

“Il nostro centro diurno ormai accoglie ogni mattina circa il doppio delle persone che ospitavamo prima del lockdown. E’ un brutto segnale, di una crisi che già adesso ha colpito i soggetti più vulnerabili facendoli scivolare sotto la soglia sottile che li separa da chi riesce ancora a restare a galla.

Il nostro cancello è sempre aperto a tutti e tutte e, Covid permettendo, una sedia in più e un posto a tavola non si negano mai a nessuno. Siamo felici di accogliere e conoscere nuove persone, anche se la loro condizione ci addolora e ci fa rabbia.

Ma mai come in questo momento abbiamo bisogno di voi, della nostra comunità solidale. Le colazioni sono sempre più affollate e le nostre scorte finiscono sempre più in fretta.

Come sapete il nostro centro diurno per persone senza dimora vive soprattutto grazie alle raccolte fatte tra le persone a noi vicine, una comunità che con il tempo è diventata sempre più grande. E non ci ha mai  mancare niente! ”

 

E allora con un piccolo gesto si può essere di grande aiuto. Al centro la raccolta riguarda in particolare: dolci per colazione (brioches, biscotti, ma anche torte o crostate fatte in casa, pizza), succhi di frutta (o frutta fresca) oltre a mascherine chirurgiche e gel igienizzante per le mani.