Carabinieri, il comandante Ficuciello ai saluti. “Non dimenticherò Termoli”. Il successore arriva dalla Basilicata

Lascia la Compagnia termolese il Tenente Colonnello Fabio Ficuciello. “Raggiunti gli obiettivi di prevenzione, repressione e informazione sul territorio”. Da parte sua il suggerimento di "fare attenzione perché un territorio costiero come questo può scatenare appetiti". Al suo posto dal 19 settembre Alessandro Vergine, attuale capitano dei carabinieri di Venosa, in provincia di Potenza

Dagli arresti per droga a quelli per le estorsioni, grazie anche alla collaborazione dei cittadini e col costante impegno per divulgare quelle informazioni necessarie, soprattutto agli anziani, per evitare truffe e raggiri. “Obiettivi raggiunti” ha commentato il Tenente Colonnello Fabio Ficuciello che dopo 4 anni alla guida della Compagnia di Termoli si appresta a lasciare il Molise per un nuovo incarico professionale. Prima di farlo però, stamane 11 settembre in Comune ha voluto salutare pubblicamente la città e le sue istituzioni, tracciando un bilancio della sua esperienza molisana.

Ficuciello carabinieri saluti

“Realtà che conoscevo già, ma solo da turista” ha detto informalmente il comandante colloquiando col sindaco Francesco Roberti e il presidente del Consiglio comunale Michele Marone. “Questa è una bella realtà ma serve attenzione. Come ogni tratto di costa, può scatenare appetiti. Occorre stare attenti anche a chi investe, perché possono esserci dei prestanome”.

Ficuciello carabinieri saluti

Nel suo bilancio Ficuciello ha esposto gli obiettivi raggiunti sul piano professionale “di carattere preventivo con grande presenza di pattuglie sul territorio e la collaborazione dei cittadini”. Quindi di carattere “repressivo. Gli arresti per droga, estorsione, rapina”. E quindi “il lato divulgativo della cultura della legalità, con la presenza costante nelle scuole, nelle parrocchie, nelle aule consiliari”.

Ficuciello carabinieri saluti

Da parte del sindaco “un po’ di dispiacere perché si era creata una bella sinergia ma auguriamo al comandante ogni bene per la sua carriera”. Marone si è unito agli auguri e ringrazia Ficuciello “per la funzione repressiva e preventiva”.

Il comandante ha ammesso che “questo è un territorio che non dimenticherò e credo sommessamente che anch’io verrò ricordato”. La sua nuova avventura professionale lo porterà a Trani, a dirigere il nuovo comando operativo della provincia di Bat (Barletta-Andria-Trani). “Territorio molto esteso, con una popolazione di circa 490mila abitanti”.

Al suo posto è atteso a Termoli il Capitano Alessandro Vergine, pugliese d’origine e prossimo a diventare Maggiore. Arriva dal comando carabinieri di Venosa, in Basilicata.