Campomarino, l’estate si chiude con presenze record e tante novità

Un’estate di grandi numeri e di novità per Campomarino, che resta punto di riferimento per il turismo balneare molisano nonostante qualche chiusura anticipata degli stabilimenti che hanno preferito terminare la stagione prima del 30 settembre, giorno indicato dall’ordinanza balneare della Regione Molise come termine ultimo per il 2020.

Un fatto che però non toglie nulla al buon andamento della stagione estiva dell’unica località Bandiera blu del Molise. Presenze fra le 80mila e le 90mila persone, secondo i dati raccolti dall’assessorato al Turismo guidato da Michele D’Egidio e dall’Azienda autonoma di soggiorno e turismo, comprendendo sia le strutture ricettive che case vacanza e alloggi privati.

campomarino gente mercatini

Fra le varie iniziative l’attivazione di un Infopoint innovativo dove non solo sono state fornite informazioni su eventi, territorio, escursioni e posti da visitare ma anche ricaricare smartphone e bici elettriche e riempire le borracce con acqua alla spina per consumare meno plastica.

Presentata l’estate blu e attenta all’ambiente: infopoint eco, guide turistiche, mercatini

Molto apprezzata anche la brochure nella quale è stato possibile reperire informazioni sulle bellezze del territorio, non solo di Campomarino ma anche di altri paesi del Molise.

campomarino gente mercatini

Nonostante sia stata una stagione piena di difficoltà, le presenze hanno ripagato l’impegno degli amministratori. In molti hanno goduto delle spiagge di Campomarino Lido o hanno scelto una passeggiata fra i mercatini serali, sempre molto affollati, ma sono stati tanti anche i visitatori del borgo. Un’occasione in più per scoprire anche i murales che abbelliscono la zona più antica del centro adriatico.

illuminazione borgo campomarino

E poi l’illuminazione tutta particolare che da metà luglio alla fine di agosto ha dato un fascino particolare al borgo di Campomarino, rendendolo ancora più attraente.