Quantcast

Distrutta la ‘Casetta dei libri’ di piazza Cuoco, cittadini indignati

Ha scatenato un'ondata di rabbia e indignazione nei confronti degli autori dell'atto vandalico. Il grave episodio è stato denunciato dall'assessora alla Cultura del Comune di Campobasso Paola Felice: "L'inciviltà regna sovrana". Ma i cittadini tornano a chiedere il funzionamento delle telecamere di videosorveglianza

Vetri spaccati, libri rubati. Questa mattina (2 settembre) è apparsa così la ‘Casetta dei libri’ di piazza Cuoco, davanti alla stazione dei treni di Campobasso, presa di mira dai vandali probabilmente nella scorsa notte. La piccola edicola di legno era stata costruita e installata lo scorso febbraio su iniziativa del gruppo scout Agesci Campobasso 1 che aveva raccolto i volumi con l’obiettivo di promuovere il piacere della lettura e della condivisione dei libri.

Quella di piazza Cuoco è una delle quattro ‘cassette’ costruite in città.

Il gravissimo atto vandalico è stato denunciato dall’assessore alla Cultura del Comune di Campobasso Paola Felice che ha pubblicato un post su Facebook per stigmatizzare l’episodio: “L’inciviltà regna sovrana. La casetta dei libri costruita dal gruppo Agesci Campobasso1 nell’ambito del progetto Libriamoci, collocata a piazza Cuoco, stamattina si presentava così: con le protezioni danneggiate e senza libri. A nulla servono gli sforzi e l’impegno di volontari, associazioni e amministratori per riportare un po’ di bellezza in città finché non tratteremo i beni comuni con rispetto“.

La notizia ovviamente ha provocato la reazione di tanti cittadini che hanno espresso la loro rabbia nei confronti dei vandali. “Inqualificabile, viviamo in una società che non ha nessun rispetto del bene comune”, le parole del signor Salvatore. Per Carla “è davvero inaudito, un atto di deliberato vandalismo”.

C’è chi invece è tornato a chiedere il funzionamento delle telecamere di videosorveglianza per ‘beccare’ i vandali e punire con una multa i responsabili di simili azioni che contribuiscono a peggiorare l’immagine di una città purtroppo sempre più degradata.

casetta dei libri Campobasso vandali