Quantcast

Antonio Minadeo resta in C: accordo con il neopromosso Legnago

L’ex capitano e direttore sportivo del Campobasso raggiunge in provincia di Verona Massimo Bagatti, tecnico rossoblù nella stagione 2018/2019. I due gestiranno l’intera area tecnica, compreso il mercato. L’obiettivo della società veneta è la permanenza in categoria.

Per Antonio Minadeo tornano a spalancarsi le porte della serie C. L’ex capitano del Campobasso, infatti, sarà l’operatore di mercato del Legnago per la stagione 2020/2021. Raggiunge mister Massimo Bagatti che l’ha fortemente voluto dopo che i due hanno fatto coppia nel capoluogo nel 2018/2019.

Resta dunque in terza serie dopo l’avventura di Avellino molto intensa. Un’esperienza, quella in provincia di Verona, molto stimolante considerando che il Legnago è una neopromossa, salita in categoria superiore grazie al fatto che il Campodarsego ha rinunciato alla C.

Antonio Minadeo

L’obiettivo dichiarato per quest’anno è la salvezza, anche perché gli investimenti non sono paragonabili alle grandi piazze che puntano alla B o ai playoff. Scelte ponderate, budget limitato e traguardi da raggiungere precisi.

E’ chiaro che in fondo al cuore rimane la speranza di poter tornare un giorno nella sua Campobasso. E non è detto che non possa succedere, visto che il patron Gesuè quando decise di poter fare a meno di lui aggiunse anche che le porte rimanevano semi-aperte.

Foto Maurizio Silla