A 103 anni dalla fine della peste spagnola Montemitro ricorda San Rocco

Più informazioni su

san rocco montemitro

Nella giornata di domani, 27 settembre, Montemitro ricorda San Rocco per i 103 anni dalla fine della peste spagnola, e come anche tante altre comunità della zona viene festeggiato nel mese di settembre forse per lo stesso motivo.

San Rocco, da semplice laico, seguendo il vangelo si è reso povero, si è fatto pellegrino e forestiero, ha curato e guarito gli ammalati, è stato a sua volta contagiato malato e appartato in solitudine, è stato carcerato ed è morto in carcere, ancora oggi continua a vivere e condurci all’altare di Cristo Gesù. San Rocco il santo taumaturgo che con la sola imposizione delle mani guariva gli appestati, per secoli è stato invocato per guarigioni da epidemie e dopo secoli torna ad essere nel 2020 uno dei santi più invocati contro l’epidemia del Covid-19.

Ora non è possibile il contatto ed è consigliato il distanziamento per limitare e contenere il più possibile il contagio dell’epidemia, non ci sono abbracci di saluto o conforto, non sono possibili strette di mano e pacche sulla palla, ma prima di porgere e tendere la mano al prossimo, è possibile riscoprire lo sguardo al di sopra delle mascherine.

Nonostante tutto, che bello che è riscoprire lo sguardo, esprimersi e comunicare con gli occhi, proprio come fanno gli animali che prima del contatto, cercano e trovano il contatto visivo, come quel cagnolino che porta da mangiare a San Rocco, non ha bisogno di parole per aiutare e assistere il prossimo. Quanto possiamo e dobbiamo imparare da questa bella e tenera iconografia di San Rocco, che con semplicità e umiltà, pellegrino, malato e nutrito da un cane, quanta ricchezza d’animo e di spirito ci regala questa figura che con lo sguardo rivolto al cielo dona al Padre le sue e le nostre angosce.

San Rocco, il giovane pellegrino proprio per queste sue virtù dopo sette secoli continua ancora a raccogliere intorno al suo nome centinaia e centinaia di comunità, che unendosi in preghiera danno vita ad una bella realtà la “associazione europea amici di San Rocco” che da più di venti anni organizza incontri di preghiera itineranti nel nome di San Rocco in Italia e fuori dai confini nazionali

Due messe saranno celebrate domenica 27 settembre in onore di San Rocco alle ore 11 e 18 con una particolare intenzione per la fine della pandemia.

Più informazioni su