36enne scomparso da Petacciato conferma alla famiglia: “Sono in Spagna”. Ricerche interrotte

Ritirata la denuncia di scomparsa: l’uomo ha affermato di trovarsi a Barcellona da alcuni amici, si tratta quindi di allontanamento volontario

Più informazioni su

Un colloquio in cui dice di essere a Barcellona e di stare bene. In questo modo il 36enne dato per scomparso per una settimana circa ha confermato alla madre di non essere in pericolo, chiudendo quindi il caso che aveva fatto temere il peggio a Petacciato. Come scritto nelle scorse ore quindi, i familiari erano riuscita a mettersi contatto col giovane.

Ragazzo scomparso, la mamma rivela: “Dice di essere a Barcellona, è vivo”. Le indagini continuano, tanti dubbi dietro il caso

Per questo la madre del ragazzo ha quindi ritirato la denuncia di scomparsa presentata solo qualche giorno prima, dato che N.F. non si faceva vivo da una settimana, dopo una sorta di giro dell’Europa che l’aveva portato prima a Londra e poi in Francia, dove vive il fratello. Poi, dopo uno spostamento in un altro paesino d’Oltralpe, i contatti si erano interrotti.

Fino a ieri, 24 settembre, quando la madre aveva riferito di aver ricevuto dei messaggi dal figlio. Gli inquirenti inizialmente avevano proseguito le ricerche, poi però un colloquio chiarificatore ha praticamente chiuso il caso.

La denuncia di scomparsa è stata ritirata e di conseguenza le ricerche internazionali che coinvolgevano l’Interpol sono state interrotte, dato che non risultano esserci altri elementi da poter far proseguire le indagini. Come spesso avviene in casi del genere, si tratta quindi di allontanamento volontario.

Più informazioni su